Industria

TikTok ha preso questa grande decisione tra le minacce di Donald Trump

Nuova Delhi: Divieto di Tiktok in molti paesi e americani Il governo è in tensione, ma intanto ha fatto un grande annuncio. TikTok ha affermato che aprirà il suo primo data center in Europa in Irlanda, che costa $ 498 milioni.

Ticketock spera che inizi dal data center 2022. Il Chief Chief Global Information Security Officer di Ticktock, Roland Clotier, ha affermato che la mossa “creerà centinaia di nuovi posti di lavoro e svolgerà un ruolo importante nell'ulteriore rafforzamento della sicurezza e della protezione dei dati degli utenti di Ticketock”.

Caso di follower falsi sui social media, Crime Branch farà questa cantante 238 Domande

Questa mossa di TicTock arriva dopo che il presidente degli Stati Uniti Trump ha minacciato questa azienda cinese che se 15 Se non vende le operazioni statunitensi alla società americana fino a settembre, vieterà l'app nel paese. L'amministrazione Trump ha descritto TickTalk come un rischio per la sicurezza nazionale, affermando che la società potrebbe condividere i dati personali degli americani con i servizi di intelligence cinesi. Per favore, informa che questa app ha più di un miliardo di utenti in tutto il mondo.

Tuttavia, questa app di condivisione video ha negato le accuse mosse dal governo degli Stati Uniti. Secondo quanto riferito, il colosso tecnologico statunitense Microsoft ha negoziato con la società madre ByteDance, la capogruppo di Ticketcock, per acquistare operazioni statunitensi sull'app di social media cinese. Ma finora la situazione per quanto riguarda la vendita non è chiara.

Per quanto riguarda l'avvio del centro in Irlanda, Clotier ha affermato che “quando il nostro data center sarà operativo, i dati degli utenti europei verranno archiviati in questo nuovo luogo”. L'Irlanda ha già svolto un ruolo importante nelle nostre operazioni europee in rapida espansione. “

Nel frattempo, il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha affermato che il governo Trump vuole vietare le app cinesi inaffidabili nei negozi di telefonia mobile e nei negozi di app dei produttori di telefonia statunitensi.

Pompio ha dichiarato: “Altre applicazioni come TicTalk, WeChat con società madri con sede in Cina sono una minaccia ai dati privati ​​dei cittadini statunitensi”.

Related Articles

Close