Industria

Rivolte in America: il presidente Trump ha dichiarato: “Darò giustizia a George e alla sua famiglia”

Washington: Presidente degli Stati Uniti

Donald Trump ha detto lunedì che ha completato lo spietato omicidio di George Floyd . L'America è ferita e l'amministrazione è totalmente impegnata a rendere giustizia a George e alla sua famiglia. Tutti gli americani sono scontenti della sua spietata uccisione e stanno registrando la loro protesta. La mia amministrazione è totalmente impegnata. George e la sua famiglia otterranno giustizia. La sua morte non andrà invano.

Trump ha dichiarato durante una conferenza stampa che il mio primo e principale compito di presidente è quello di proteggere e difendere la gente del nostro grande paese e dell'America. Ho giurato che manterrò la legge e l'ordine del mio paese e farò lo stesso.

Prima del discorso di Trump al Rose Garden, la polizia ha usato gas lacrimogeni per disperdere la folla di manifestanti vicino alla Casa Bianca.

Trump ha detto che non possiamo permettere alla voce dei manifestanti di protestare pacificamente sotto la folla di alcune persone arrabbiate. Le vittime di tali rivolte sono i cittadini più amanti della pace delle nostre povere sezioni. E come loro presidente, combatterò per la loro sicurezza. Combatterò per tenerti al sicuro.

LEGGI ANCHE: Dimostrazione in molte città degli Stati Uniti dopo la morte di Black Floyd, diffusa Violenza su una scala

Trump ha inoltre affermato: 'Sono il tuo presidente per la legge e l'ordine del Paese e il compagno di manifestanti pacifici. Ma negli ultimi giorni, il paese è diventato oggetto di anarchici professionisti, mob violenti, criminali, rivoltosi e incendiari. “

Trump ha inoltre affermato che non permetteremo ai giusti manifestanti pacifici di cadere in preda alla folla violenta. Il presidente Trump in precedenza aveva definito inaccettabili manifestazioni violente per le strade negli Stati Uniti e ha affermato che qualsiasi tipo di caos e violazione della legge non sarà tollerato.

Per favore, dì che in America la polizia aveva ucciso una persona di origini africane premendole sotto le ginocchia. In questo caso, 4 poliziotti di Minneapolis sono stati sospesi finora. La persona ha anche detto alla polizia che c'era difficoltà a respirare.

Leggi anche: l'annuncio di Donald Trump, Antifa, l'organizzazione coinvolta nella violenza, sarà chiamato terrorista

A questo proposito, i funzionari affermano che l'FBI sta attualmente indagando sul caso. Tuttavia, dopo che il video dell'incidente è diventato virale sui social media, le proteste sono iniziate in tutta l'America. Il sindaco Jacob Fray ha condannato l'incidente e ha affermato che è contro le regole del dipartimento spingere il capo di George Floyd in terra dalle autorità. Frey ha detto che l'ufficiale di polizia non avrebbe dovuto commettere l'errore di afferrare il collo dell'uomo. Lascia che ti dica che questo incidente è successo lunedì.

Sabato, le proteste contro la morte dell'uomo di colore George Floyd e l'uccisione di altri neri per mano della polizia si sono diffuse da New York a Tulsa e Los Angeles sabato. I manifestanti hanno dato fuoco alle macchine della polizia e ci sono state notizie di feriti da entrambe le parti.

Le manifestazioni sono iniziate a Minneapolis dopo la morte di Floyd, sconvolgendo la vita in molte parti della città, bruciando edifici e saccheggiando negozi.

Le proteste sono scoppiate a Minneapolis questa settimana quando un video mostrava un ufficiale di polizia che premeva il collo di Floyd con il ginocchio per più di otto minuti. Floyd in seguito morì per lesioni. Black Floyd è stato arrestato con l'accusa di aver usato un conto falso in un negozio.

Guarda anche:

Related Articles

Close