Industria

Rajnath Singh incontra il ministro della Difesa cinese tra le continue tensioni sul LAC, incontrato in Russia

Il ministro della Difesa Rajnath Singh

Questo è l'incontro di primo livello tra le due parti dopo che la disputa sul confine è scoppiata nel Ladakh orientale all'inizio di maggio. Il ministro degli Esteri S Jaishankar aveva precedentemente parlato con il suo omologo cinese Wang Yi sulla situazione di stallo del confine.

Mosca / Nuova Delhi: In mezzo all'aumento della tensione al confine nel Ladakh orientale, venerdì il ministro della Difesa Rajnath Singh ha tenuto colloqui con la sua controparte cinese Wei Fengahi a Mosca. I colloqui sono iniziati alle 21:30 (ora indiana) in un importante hotel di Mosca, la capitale della Russia. La delegazione indiana ha anche il Segretario alla Difesa Ajay Kumar e l'Ambasciatore indiano in Russia DB Venkatesh Verma.

Per favore, dite che questo è il primo incontro di alto livello tra le due parti dopo la disputa sul confine nel Ladakh orientale all'inizio di maggio. Il ministro degli Esteri S Jaishankar aveva precedentemente parlato con il suo omologo cinese Wang Yi sulla situazione di stallo del confine.

Singh e Wei sono a Mosca per partecipare alla riunione dei ministri della difesa dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO). La riunione della SCO si è tenuta durante la giornata.

Fonti del governo indiano hanno affermato che questo incontro è stato organizzato su richiesta del ministro della Difesa cinese.

Leggi anche- Dimentica PUBG, Akshay Kumar sta portando il nuovo gioco d'azione FAU-G

Significativamente, in vari luoghi nel Ladakh orientale, la situazione di stallo tra le forze dell'India e della Cina continua. Le tensioni si sono ulteriormente acuite quando, cinque giorni fa, l'esercito cinese ha tentato senza successo di occupare il territorio indiano sulla sponda meridionale del lago Pangong, anche quando entrambe le parti stanno cercando di risolvere la controversia attraverso negoziati diplomatici e militari.

L'India si trova su diverse aree di elevazione strategicamente significativa sul lato meridionale del lago Pangong e ha “Finger-2” e “Finger-3” per contrastare qualsiasi attività cinese. La sua presenza è più forte. La Cina si è fortemente opposta alla mossa dell'India. Tuttavia, l'India afferma che queste aree elevate sono dalla sua parte nel LAC.

Il capo generale dell'esercito MM Narwane ha anche effettuato una visita di due giorni in Ladakh giovedì e venerdì e ha effettuato un esame approfondito della situazione della sicurezza nell'area.

Related Articles

Close