Industria

Pakistan: persone arrabbiate per il rapimento, la conversione di una ragazza cristiana di 13 anni

Pakistan

In Pakistan continuano le atrocità contro le minoranze. Ora è venuto alla luce il caso di rapimento, conversione forzata e matrimonio di una minorenne cristiana. Anche la famiglia della vittima ha manifestato a Karachi chiedendo giustizia.

Karachi: Rapimento di una ragazza cristiana 13 in Pakistan La rabbia della gente è stata alimentata dalle conversioni forzate. La gente ha manifestato a Karachi e ha chiesto un'azione contro i colpevoli. Tuttavia, questa prestazione sarà di qualche beneficio. Perché gli episodi di atrocità religiose sulle minoranze sono diventati comuni in Pakistan.

Sposato forzatamente con un rapitore

A Karachi, la capitale della provincia del Sindh 13, un grande giorno per la conversione religiosa, in ottobre, la ragazza cristiana Arzoo Raja ha ruggito È stato rapito dall'esterno della sua casa nella colonia ferroviaria. La polizia in seguito ha detto alla famiglia della vittima che Arju aveva accettato l'Islam di sua spontanea volontà e 44 ha sposato il rapitore di anni Ali Azhar Lee è.

Anniversario della nascita di Sardar Patel oggi, PM Modi adorerà alla Statua dell'Unità

Appello della polizia non accettato

La famiglia di Arju non è pronta ad accettare questo argomento della polizia. Ha presentato una denuncia scritta e presentato una petizione in tribunale per il ritorno in sicurezza della bambina. La cosa sconvolgente è che in precedenza l'Alta Corte del Sindh aveva detto alla polizia di non intraprendere alcuna azione contro il principale imputato, giustificando il matrimonio del bambino. Allo stesso tempo, la madre della ragazza Rita Christ sostiene che anche lei è stata minacciata da alcune persone nei locali del tribunale.

Dispiacere anche con i media

Intorno a mercoledì 400 le persone si sono radunate e si sono esibite alla Cattedrale di San Patrizio e al Karachi Press Club. La maggior parte dei manifestanti proveniva dalla comunità cristiana. I manifestanti hanno gridato slogan contro il governo del Pakistan e la polizia, inclusa la richiesta di protezione per la famiglia della ragazza. Ha espresso rabbia per l'apatia del governo nei confronti delle minoranze. Ha anche espresso disappunto per non aver ricevuto una copertura mediatica sufficiente sulla questione. I manifestanti hanno affermato che nessuno vuole portare in primo piano la difficile situazione delle minoranze in Pakistan.

parlamentari britannici condannati

Il gruppo trasversale di parlamentari britannici ha condannato l'incidente. Allo stesso tempo, il gruppo ha anche fatto appello al governo del Pakistan per ottenere giustizia alla parte lesa il prima possibile. È significativo che gli episodi di conversioni forzate siano in continuo aumento in Pakistan. Secondo una stima, ogni anno in Pakistan vengono rapite sempre più donne e ragazze cristiane e indù 1000. Dopo di che, una persona musulmana è costretta a sposarsi e convertirsi con la forza. La maggior parte delle vittime 12 da anni a anni 25 si verifica a metà anno.

Related Articles

Close