Industria

Pakistan Airlines potrebbe essere vietata in 188 paesi, questo è il motivo

Pakistan

Pakistani Airlines sta affrontando una grave crisi. Possono essere banditi in 188 paesi. Ciò è dovuto alla truffa della licenza e al mancato rispetto degli standard internazionali.

Islamabad: Pakistani Airlines è minacciata dal divieto di volare nei paesi 188 . Questa azione può essere intrapresa nei confronti del Pakistan per non aver seguito la truffa della licenza di pilota e gli standard internazionali stabiliti dall'Organizzazione per l'aviazione civile internazionale (ICAO).

Questi paesi hanno vietato

In precedenza, il Regno Unito e l'Unione Europea avevano vietato i voli Pakistan International Airlines (PIA) a causa della truffa delle licenze. Si prega di dire che ad agosto è stato rivelato che i piloti 262 del Pakistan avevano ottenuto la licenza attraverso documenti falsi.

Le ferrovie hanno fatto questo grande dono del Diwali al popolo del Bengala occidentale, il viaggio sarà facile

è stato emesso un avviso

Dopo che la truffa sulla licenza è emersa, l'ICAO nella sua riunione ha approvato un meccanismo per i problemi di sicurezza dei paesi membri. L'organizzazione ha quindi emesso un serio avvertimento all'Autorità per l'aviazione civile pakistana (PCAA) sulla questione della sicurezza. Nella sua lettera inviata il 3 novembre, l'ICAO ha dichiarato che il PCAA non si è conformato agli standard internazionali relativi alle licenze e alla formazione dei piloti.

avrà gravi conseguenze

Come risultato di questa lettera, si ritiene che alle compagnie aeree che operano dal Pakistan possa essere impedito di volare nei paesi 188. È stato menzionato anche nel rapporto del quotidiano pakistano “The Express Tribune”. Allo stesso tempo, tra i timori di un divieto, un portavoce della Pakistan Airlines Pilots Association (Palpa) afferma che le sue conseguenze saranno molto gravi. Se viene imposto un divieto, sarà come un disastro per l'industria aeronautica del paese.

Il portavoce ha anche affermato che l'organizzazione ha sollevato la questione da giugno, ma l'autorità interessata non sta prestando attenzione.

Related Articles

Close