Industria

Mauritius dichiara l'emergenza ambientale dopo la fuoriuscita di petrolio dalla nave giapponese

Mauritius: Situato nell'Oceano Indiano (India) La vicina Mauritius ha annunciato venerdì una “emergenza ambientale” dopo che diverse tonnellate di carburante hanno iniziato a fuoriuscire dalla nave giapponese bloccata. Le fotografie scattate dal satellite hanno mostrato materia scura oleosa che si diffonde nell'acqua vicino alle aree ambientali che il governo ha definito “estremamente sensibili”.

Appello per aiuto dalla Francia

Mauritius ha detto che la nave giapponese MV Wakashio aveva circa 4000 tonnellate di carburante, la perdita è stata descritta come molto pericolosa. Il primo ministro del paese, Pravind Jugnauth, aveva detto questo pomeriggio che il suo governo ha chiesto aiuto alla Francia. Ha anche detto che questo disastro sotto forma di dispersione è una “minaccia” per il suo paese con una popolazione di 13 che è completamente dipendente dal turismo. .

Il Coronavirus è già gravemente colpito dagli effetti dell'epidemia globale. Ha detto: “Il nostro paese non ha le capacità e le competenze per riarmare le navi arenate, quindi ho chiesto aiuto alla Francia e al presidente Emanuel Macron”

Ha detto che il maltempo ha reso impossibile agire e “Sono preoccupato per quello che accadrà domenica quando il tempo peggiorerà.”

La situazione è peggiorata a causa del maltempo

Secondo il premier, “il suo paese non ha né preparazione né capacità tecniche per affrontare una situazione del genere, quindi ho chiesto aiuto alla Francia e al presidente Emmanuel Macro”. Nella sua dichiarazione ha anche affermato che la situazione è peggiorata a causa del maltempo e sono preoccupato che entro domenica il problema possa aumentare ulteriormente.

Nel localizzatore di navi online, si è visto che la nave battuta da Panama stava andando dalla Cina al Brasile. E non appena è stata rilevata la crepa nella sua superficie inferiore, il team ha avviato una campagna per evacuare la nave. Allo stesso tempo, per controllare la situazione, sono stati installati quasi 400 Sea Boom.

Il comunicato ufficiale diceva che la nave era arrivata lì 25 a luglio quando il primo messaggio di aiuto è stato inviato alla squadra della Guardia Costiera Nazionale. . Allo stesso tempo, il governo ha emesso un ordine di indagine della polizia.

Guarda anche –

Related Articles

Close