Industria

Maggiori opinioni negative nei confronti della Cina nei paesi sviluppati del mondo

Taipei: Pew Research Center Secondo un nuovo sondaggio del mondo, in molti paesi sviluppati del mondo, soprattutto Australia e Gran Bretagna, le percezioni negative nei confronti della Cina sono aumentate rapidamente. L'indagine ha rivelato martedì che la Cina è coinvolta in varie controversie commerciali e diplomatiche con molti paesi in tutto il mondo, compresi i suoi vicini, guidate da un approccio diplomatico più aggressivo.

Il sondaggio condotto in 14 paesi democratici con economie avanzate ha mostrato che la maggior parte delle persone C'era un atteggiamento sfavorevole nei confronti della Cina. Tramite telefono 10 nel sondaggio condotto tra giugno e 3 agosto 14276 sono stati inclusi gli adulti dei paesi.

Cosa hanno detto le persone nel sondaggio

Secondo il sondaggio, il 81 per cento delle persone in Australia afferma di avere un atteggiamento sfavorevole nei confronti della Cina. È stato rivelato nel sondaggio che la Cina ha aumentato 24 la percentuale di tali visualizzazioni per persona nell'ultimo anno. L'Australia ha chiesto una luna internazionale sull'origine del coronavirus. Successivamente, la tensione tra i due paesi è aumentata e la Cina ha bloccato l'importazione di carne bovina dall'Australia. Inoltre, la Cina ha imposto un dazio pesante sull'orzo importato dall'Australia e ha avviato un'inchiesta antidumping sulle importazioni di liquori australiani.

L'outlook negativo è aumentato anche in questi paesi
Secondo il sondaggio, gli atteggiamenti negativi nei confronti della Cina sono aumentati in Australia, sebbene anche altri paesi abbiano visto un aumento. In Gran Bretagna 74 per cento di persone con un atteggiamento negativo nei confronti della Cina, in Germania 84 percento e 73 percento negli Stati Uniti. 19 Percentuale nel Regno Unito rispetto allo scorso anno, in Germania 84 percentuale e 13 percentuale di aumento negli Stati Uniti.

Il sondaggio includeva questi 14 paesi

I paesi esaminati nel Pew Research Center 14 includono Stati Uniti, Canada, Belgio, Danimarca, Francia , Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Regno Unito, Australia, Giappone e Corea del Sud. Nove dei paesi esaminati sono Spagna, Germania, Canada, Paesi Bassi, Stati Uniti, Regno Unito, Corea del Sud, Svezia e Australia con opinioni negative 12 ha raggiunto il livello più alto da anni o più.

Criticare l'interferenza della Cina a Hong Kong

Secondo il Pew Research Center, diversi paesi democratici intervistati all'inizio di quest'anno hanno anche criticato l'appoggio della Cina ad Hong Kong attraverso una nuova legge sulla sicurezza nazionale. A livello internazionale, il motivo principale dell'atteggiamento negativo nei confronti della Cina è il Coronavirus, iniziato nella città cinese di Wuhan alla fine dello scorso anno e poi diffuso in tutto il mondo. La Cina è stata criticata per non aver fornito le informazioni iniziali sul virus corona. Il sondaggio ha anche avuto una visione negativa delle persone riguardo al controllo della corona. 14 nel paese 61 La percentuale di persone ha affermato che la Cina ha affrontato il virus Corona in modo negativo, mentre 84 la percentuale di persone ha rovinato il modo in cui l'America controlla Corona. Detto.

Non fidarti del presidente cinese Xi Jinping

Le persone dei paesi coinvolti nel sondaggio non si fidano del presidente cinese Xi Jinping. 78 La percentuale di persone ha detto di non fidarsi che Jinping faccia la cosa giusta negli affari mondiali. Allo stesso tempo, il 83 per cento delle persone coinvolte nel sondaggio non si fida nemmeno del presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close