Industria

L'organizzazione Pak Sufi trasferisce a Gurudwara manoscritti Sikh di 110 anni fa

Pakistan

A casa di Guru 90 di Guru Granth Sahib conservato per anni

Manoscritti rari di un anno sono stati ora trasferiti dall'organizzazione sufi pakistana a un gurdwara a Sialkot.

Islamabad: A casa di Guru 90 di Guru Granth Sahib conservato per anni 110 Manoscritti rari vecchi di anni sono stati ora trasferiti dall'organizzazione pakistana sufi a un gurdwara a Sialkot. Questa informazione è stata ricevuta giovedì dai media. Secondo il rapporto The Express Tribune, Iftikhar Varaich Kalravi, il capo dell'organizzazione Mitra Sanjh Punjab, ha riferito che i 2 manoscritti erano stati al sicuro per molto tempo a casa di Syed Munir Naqshbandi, un pir sufi di Kalra Dewan Singhala nel distretto di Gujarat.

Naqshbandi, sostenendo l'armonia reciproca, aveva dato rifugio ad alcune famiglie Sikh nella loro casa cercando di evitare la violenza etnica prima della Partizione. Kalravi ha detto: “Oltre a dare rifugio alla famiglia, ha anche protetto alcune delle sue scritture religiose e le ha salvate dalla profanazione. C'erano anche 2 manoscritti di Guru Granth Sahib tra loro. 1950 Quando l'anziano sufi morì, i suoi figli lo protessero. Da allora era ancora con la famiglia.

Ha inoltre detto: 'Abbiamo deciso ora dopo che la famiglia di Pir è stata al sicuro per più di 90 Hanno fatto che questi manoscritti dovrebbero ora essere trasferiti a Gurdwara Baba Di Beri. È un fulgido esempio di amicizia tra musulmani e sikh e contribuirà a rafforzare il nostro rapporto. “

Dopo essere stato in cattive condizioni per più di 7 decenni, questo gurdwara a Sialkot è stato riparato a 2015, a causa del quale Più tardi ancora una volta pellegrini e devoti sikh hanno iniziato a venire qui.

Related Articles

Close