Industria

L'India ha iniziato la campagna per il seggio del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ha detto questo sul terrorismo internazionale

Nuova Delhi: India, venerdì Sicurezza dell'ONU Lanciando la sua campagna per ottenere un seggio eletto in seno al Consiglio (UNSC), ha affermato di poter svolgere un ruolo globale costruttivo offrendo soluzioni inclusive per rimuovere vecchi e nuovi errori nel mondo. Ministro degli Esteri S. Jaishankar ha affermato che l'India cercherà una soluzione responsabile e inclusiva.

Ha detto che, insieme a questo, un approccio globale alla pace e alla sicurezza verrebbe anche messo in atto presso l'UNSC per una risposta efficace al terrorismo internazionale.

L'elezione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite 17 è prevista per giugno. Come candidato a sostegno unico del gruppo Asia-Pacifico, la candidatura dell'India avrà probabilmente successo. Una volta eletto, questo sarà l'ottavo mandato dell'India nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Il prossimo mandato di due anni inizierà a gennaio, 2021.

Guarda anche –

Lanciando un opuscolo che delinea le priorità globali dell'India al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, Jaishankar ha affermato che dall'ultima volta che l'India ha conquistato un posto nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, quattro sfide diverse sono state poste.

Leggi anche: Corona ha iniziato a spaventare in molti stati dal 1 maggio 10 Casi aumentati

La prima sfida, a causa della crescente tensione, il normale processo di governance internazionale sta affrontando una maggiore pressione. La seconda sfida è che le sfide alla sicurezza sia tradizionali che non tradizionali sono dilaganti. Il terrorismo è un buon esempio di tali problemi.

La terza sfida è che le istituzioni globali sono sottovalutate, quindi sono meno in grado di produrre risultati migliori. Ha detto che la quarta sfida è l'epidemia del virus della corona e le perdite economiche che ne deriveranno porteranno una dura prova del mondo, come mai prima.

Jaishankar ha affermato che la visione dell'India sarà guidata dalle cinque cose stabilite dal Primo Ministro Narendra Modi: rispetto, dialogo, cooperazione e pace, che creeranno le condizioni per la prosperità universale.

(input: IANS)

Related Articles

Close