Industria

L'India circonda il Pakistan nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, dice – un paese vicino come Dawood

Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite

Nel Consiglio di Sicurezza dell'ONU, l'India, senza nominare il vicino Pakistan, lo ha ascoltato ferocemente e ha fatto appello ai paesi del mondo per fare una campagna contro il terrorismo.

Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (file foto)

nuova Delhi: Nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, l'India, senza nominare il vicino Pakistan, lo ha ascoltato ferocemente e ha fatto appello ai paesi del mondo per fare una campagna contro il terrorismo. L'India ha detto al Consiglio di sicurezza dell'ONU che 1993 Dawood Ibrahim, il principale cospiratore delle esplosioni di Mumbai, e altri vicini militanti dichiarati dalle Nazioni Unite erano “paternalistici” huh. Allo stesso tempo, l'India ha parlato di uno sforzo internazionale per eliminare la minaccia rappresentata da noti criminali fuggitivi e organizzazioni terroristiche come Lashkar-e-Taiba e Jaish-e-Mohammed.

L'India ha affermato questo in una discussione aperta ad alto livello sul tema “Risolvere la questione del rapporto tra terrorismo e criminalità organizzata” nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. L'India ha affermato nella sua dichiarazione: “L'India è stata colpita dal terrorismo sponsorizzato da oltre confine. Abbiamo subito direttamente il peso maggiore del rapporto tra criminalità organizzata e terrorismo tra due paesi. “

L'India ha detto: “Il sindacato criminale organizzato, D-Company, che contrabbandava oro e banconote false, si è trasformato da un giorno all'altro in un'organizzazione terroristica e lui 1993 esplosioni seriali nella città di Mumbai. In quegli attacchi 250 sono state uccise più di persone innocenti e sono andate perse proprietà per milioni e milioni di dollari. '

La dichiarazione diceva che senza il nome di alcun paese, la mente delle esplosioni di Mumbai è “ sotto il patrocinio di un paese vicino, non c'è da meravigliarsi, quel posto sta contrabbandando armi, traffico di droga e È la roccaforte dei militanti e delle organizzazioni terroristiche dichiarate dalle Nazioni Unite. “

Sottolineando il successo dell'azione congiunta contro lo Stato Islamico, l'India ha affermato che tale azione da parte della comunità internazionale ha successo. Nella dichiarazione, l'India ha affermato che l'azione contro individui e organizzazioni vietati come Dawood e D-Company, Lashkar-e-Taiba e Jaish-e-Mohammed andrà solo a beneficio dell'umanità.

Related Articles

Close