Industria

Libano: manifestanti attaccano ministero degli esteri, sabotaggio, polizia ha lanciato lacrimogeni

Libano

Spiega che questa rabbia dei manifestanti è dovuta alla devastante esplosione in cui 158 persone sono state uccise e 6, 000 furono feriti. Le persone chiedono costantemente le dimissioni dei politici.

Beirut: Libano ( Libano ) di Beirut ( Beirut ) Un gruppo di manifestanti nella città ha preso d'assalto i ministeri del governo sabato e diverse banche libanesi Anche gli uffici del sindacato sono falliti. Allo stesso tempo, alcuni feroci manifestanti hanno anche cercato di rompere il picchetto sulla strada che porta al Parlamento, per evitare che la polizia abbia lanciato diversi lacrimogeni. Durante questo periodo la polizia ha anche confermato l'uso di colpi e proiettili di gomma.

Spiega che questa rabbia dei manifestanti è dovuta alla devastante esplosione in cui 158 persone sono state uccise e 6, 000 furono feriti. Le persone chiedono costantemente le dimissioni dei politici. Decine di manifestanti hanno saccheggiato il ministero degli Esteri qui, dove hanno bruciato un ritratto del presidente Michel Aoun, con rappresentanti di diverse classi politiche che hanno governato il Libano per decenni, e lo hanno incolpato per il suo attuale caos è.

Leggi anche: – India-Cina saranno di nuovo amici? Il ministro degli Esteri S. Jaishankar ha dato questa risposta

L'intero incidente è stato catturato anche dalle telecamere a circuito chiuso nell'area, in cui circa 10 migliaia di feroci manifestanti interrompono il ministero. Sono visti Non solo, i manifestanti hanno anche sollevato manifesti in aria chiedendo le dimissioni dei politici presenti, dicendo che “Siete tutti assassini”.

Un portavoce ha detto che sabato in questo violento scontro è morto anche un poliziotto. Fornendo informazioni, ha detto che durante l'inseguimento dei manifestanti, il suddetto poliziotto è caduto in un pozzo dell'ascensore in un edificio vicino, a causa del quale è morto. Allo stesso tempo, la Croce Rossa ha dichiarato nella sua dichiarazione di aver curato quasi 117 le persone ferite nello scontro sul posto. Mentre altre persone 55 sono state portate in ospedale a causa di gravi ferite. Ha inoltre affermato che molti poliziotti feriti dalle pietre sono stati curati dal personale dell'ambulanza.

L'ambasciata degli Stati Uniti a Beirut ha affermato che il governo degli Stati Uniti ha sostenuto il diritto dei manifestanti alla protesta pacifica e ha esortato tutti ad astenersi dalla violenza. L'ambasciata ha anche affermato in un tweet che il popolo libanese dovrebbe trovare un leader qualificato che lo ascolti e valorizzi le richieste popolari di trasparenza e responsabilità.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close