Industria

L'Australia e la Cina ora si trovano faccia a faccia con l'America per il virus Corona, le polemiche sono aumentate

Nuova Delhi: La diffusione del Coronavirus Il successo che l'Australia ottenne nel superarlo si nascose dietro una profonda disputa con il suo più grande partner commerciale, la Cina. Ora l'Assemblea mondiale della sanità (WHA) ha accettato un'indagine globale sull'origine dell'epidemia del virus corona.

L'Australia è il primo paese a chiedere un'indagine globale sull'epidemia e dopo la domanda dell'Australia 100 più paesi hanno La proposta è stata sostenuta. Ora che l'OMS ha accettato questa proposta, può ampliare ulteriormente il divario nel deterioramento delle relazioni tra Cina e Australia.

Leggi anche: Donne incinte esenti, Divyang dall'ufficio di ripresa: Kendra ha detto ai dipartimenti

Causa del virus Corona in tutto il mondo 49, 27 , 523 più persone sono state infettate e 3, 20,

Le persone sono morte, il virus è originario di Wuhan, in Cina a dicembre 2019.

Tuttavia, la questione di come la Cina ha gestito l'epidemia del virus corona è stata definita priva di fondamento. Nonostante i dubbi sul bilancio ufficiale delle vittime in Cina, la Cina ha affermato che tutto era pulito e nulla era nascosto.

Irritato dall'Australia, la Cina ha imposto un pesante dazio sulle esportazioni di orzo australiano per vendicarsi.

L'ambasciatore cinese ha avvertito di un boicottaggio dei consumatori di beni australiani. Le ambasciate cinesi hanno recentemente assunto una posizione più assertiva negli affari internazionali, comprese le critiche nei confronti dell'epidemia del virus Corona, una politica che è stata soprannominata la diplomazia del “lupo guerriero” nei media occidentali e cinesi.

Martedì il quotidiano cinese The Global Times ha pubblicato un articolo in cui si diceva: “La comunità globale ha COVID – 19 Ma ha accolto con favore la proposta sponsorizzata dalla Cina che è come uno schiaffo sulla guancia in Australia. “

Questa è una cosa abbastanza diversa perché la Cina è stata sotto pressione per questa indagine.

Nel frattempo, diverse esportazioni australiane hanno colpito la Cina. Questa volta, l'obiettivo è l'alcol, i latticini, i frutti di mare, la farina d'avena, la frutta, ecc. Questi possono ora essere influenzati da controlli di qualità rigorosi, controlli antidumping, tariffe o ritardi doganali.

Ma la Cina ha concesso prestiti a molti piccoli paesi come il Pakistan, il Kirghizistan, lo Sri Lanka e molti paesi africani, a causa dei quali la guerra commerciale con l'Australia sembra non solo futile ma anche improduttiva.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close