Industria

L'America stava per attaccare con forza l'Iran, Trump si è tirato indietro da questa paura

Washington : il presidente degli Stati Uniti Donald Trump Trump) aveva deciso di sferrare un forte attacco all'Iran la scorsa settimana. L'attacco sarebbe avvenuto sulle basi nucleari iraniane, ma gli alleati di Donald Trump gli hanno impedito di farlo, e poi Trump ha anche capito che se questo attacco si fosse trasformato in una grande e lunga guerra, l'America l'avrebbe fatto. Potrebbe essere necessario sollevare problemi. Questa stessa paura ha costretto Donald Trump a cambiare la sua decisione.

Trump è stato aggressivo nei confronti dell'Iran sin dall'inizio

Prima che Donald Trump diventasse presidente quattro anni fa, era già di umore aggressivo nei confronti dell'Iran. Trump ha promesso che avrebbe posto fine all'accordo nucleare con l'Iran se fosse salito al potere, cosa che il suo predecessore Barak Obama aveva fatto all'Iran. Anche Trump ha fatto questo, e ha anche portato l'America fuori dall'accordo nucleare con l'Iran. E quando sono venuti a sapere la scorsa settimana che l'Iran stava promuovendo l'uranio su larga scala in contrasto con l'accordo nucleare, hanno accettato di attaccare le basi nucleari iraniane.

Mana Trump
sulle spiegazioni ai colleghi durante la riunione Donald Trump aveva deciso di attaccare l'Iran. Quando si è tenuto un incontro per formare un consenso con i massimi alleati su questo argomento, si sono resi conto che se questo attacco si trasforma in una guerra, sarà estremamente fatale. All'incontro hanno partecipato anche il vicepresidente Mike Pence, il segretario alla difesa ad interim Christopher Miller e il capo generale militare Mark Millie, presidente del Joint Chiefs of Staff. I principali collaboratori di Trump presenti all'incontro hanno affermato che a causa di questo attacco da parte degli Stati Uniti, l'America può essere coinvolta in una lunga guerra. In una situazione del genere, l'America potrebbe dover soffrire molto. Dopo di che Trump si è ritirato.

Un anno fa l'attacco all'Iran ha preso la decisione

Nel gennaio di quest'anno, il generale iraniano Qassem Soleimani è stato ucciso in un attacco di droni statunitensi all'aeroporto di Baghdad su ordine di Donald Trump. Dopo l'assassinio di Qasim, l'Iran ha reagito in modo aggressivo contro gli Stati Uniti, da un attacco missilistico contro obiettivi statunitensi a un drone statunitense. Anche a quel tempo, era quasi probabile che l'America e l'Iran sarebbero stati coinvolti nella guerra. Anche allora, gli Stati Uniti avevano pianificato un attacco aereo sull'Iran e l'avevano ordinato. Ma appena prima dell'attacco 10, ha ritirato il suo ordine.

Perché Donald Trump voleva attaccare?

L'Iran ha aumentato le sue riserve di uranio meno arricchito a 2,4 tonnellate dopo l'uscita degli Stati Uniti dall'accordo nucleare. Questo è più di 2 028 volte il limite quintale 10. Lo ha riferito l'Agenzia internazionale per l'energia atomica delle Nazioni Unite solo la scorsa settimana. Dopo di che Donald Trump aveva deciso di attaccare le basi nucleari iraniane.

Related Articles

Close