Industria

La visiera non può essere salvata da Corona, considerato il supercomputer più veloce del mondo

New Delhi: Persone da tutto il mondo negli ultimi 7 mesi Combattere le epidemie (Coronavirus). Kovid – 19 (Covid – 19) Nessun paese è rimasto intatto e ora la malattia Come uno sfuggente sta tenendo tutti nella sua morsa. Ogni giorno escono nuovi metodi per la prevenzione dell'infezione corona. Scienziati di tutti i paesi, inclusa l'India, stanno lavorando al vaccino per proteggerlo.

Per vincere la battaglia di Corona, è diventato comune seguire maschere, coperture per il viso, guanti e allontanamento sociale, quindi le persone ora utilizzano altri metodi per proteggersi da questa infezione. A causa dello scoppio di Kovid – 19, ora è difficile per le persone che hanno percorso lunghe distanze essere separate l'una dall'altra. In questi giorni, si vedono persone usare una visiera di plastica per il traffico esterno e lavorare in ufficio. Ma non può impedire l'ingresso della corona.

Secondo una simulazione del supercomputer giapponese Fugaku, in questi giorni la faccia di plastica che le persone usano per scappare da Kovid – 19. Indossare lo scudo con uno scudo sul viso non si è dimostrato uno strumento efficace per catturare gli aerosol. Questo scudo di plastica non può proteggere completamente nessuno da Kovid.

Leggi anche- Corona: Molto impegnativo il giorno successivo 90, il Ministero della Salute ha detto questo

Il supercomputer più veloce del mondo Fugaku ha simulato la visiera in plastica usata durante Kovid – 19, In cui 100 percentuale di goccioline trasportate dall'aria sono state viste inferiori a 5 micrometri, che possono anche essere salvate tramite maghi di plastica. Quindi mostra che non è possibile ridurre l'effetto dell'infezione da Kovid anche con una maschera facciale mascherata così trasparente. Spiega che un milionesimo di metro è un micrometro. Secondo un istituto di ricerca finanziato dal governo, quasi la metà di una grossa goccia con più di un micrometro 50 è stata anche in grado di sfuggire nell'aria.

Motu Tsubokura (Makoto Tsubokura), il capo della squadra presso il centro di informatica di Riken, ha detto al Guardian che la visiera non dovrebbe essere vista come un'alternativa alla maschera, e ha inoltre affermato che la maschera facciale Le visiere sono molto meno efficaci di.

È noto che la velocità del Supercomputer Fugaku dell'azienda giapponese Riken Scientific Research Center è molto elevata. Che può calcolare 415 quadrilioni in un secondo. Ha anche scoperto come le goccioline d'acqua si diffondono attraverso il respiro. Si dice che questo supercomputer sia anche impegnato nella ricerca del vaccino contro il virus corona.

Related Articles

Close