Industria

La tensione è aumentata, gli Stati Uniti hanno chiesto queste informazioni ai giornalisti cinesi che vivono negli Stati Uniti

Washington: America con Coronavirus E le tensioni tra la Cina stanno aumentando. In considerazione di ciò, qualche tempo fa entrambi i paesi hanno imposto molte restrizioni ai reciproci giornalisti. Ora gli Stati Uniti hanno cercato informazioni personali dai giornalisti dei media statali cinesi che vivono negli Stati Uniti. Il governo ha chiesto a tutti i giornalisti che vivono negli Stati Uniti della rete televisiva statale cinese CGTN di compilare un questionario chiedendo le loro informazioni personali.

Significativamente, all'inizio di quest'anno, gli Stati Uniti hanno contrassegnato cinque missioni mediatiche statali cinesi, tra cui CGTN, come missione straniera. La ragione principale di ciò è stata la rimozione dei giornalisti dal New York Times, dal Wall Street Journal e dal Washington Post dalla Cina a metà marzo. Il CGTN ha difeso la Cina tra le critiche dei paesi occidentali sul virus Corona. Allo stesso tempo, ha anche espresso dubbi sulle intenzioni dei paesi occidentali. Forse questo è il motivo per cui CGTN è stata presa di mira dal governo degli Stati Uniti.

Ai dipendenti CGTN è stato chiesto di compilare un questionario dettagliato contenente informazioni personali. Questo modulo di cinque pagine intitolato “Questionario del Dipartimento di Stato OFM (Foreign Mission Office)” chiede informazioni personali dei dipendenti e dettagli sul coniuge, i figli. È stato anche chiesto quante più persone vivono con loro, dove hanno lavorato negli ultimi cinque anni ecc.

Related Articles

Close