Industria

La Cina si è spaventata quando è venuta su se stessa, ha avvertito l'America

Cina

La Cina è stata infuriata dagli Stati Uniti che hanno designato l'assistente del ministro degli esteri Robert Destro come coordinatore speciale del caso Tibet.

Pechino: La Cina (Cina), che fa retorica sugli affari interni di altri paesi inclusa l'India, è stata sopraffatta da una mossa degli Stati Uniti. Ora non tollera l'ingerenza di un altro paese nei suoi affari interni. Pechino ha avvertito gli Stati Uniti che dovrebbero smetterla di prendere di mira la Cina facendo del Tibet un'arma.

Minaccia anche per il Tibet

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha affermato che gli Stati Uniti stanno interferendo negli affari interni della Cina ponendo il Tibet la base. Il suo passo è anche una minaccia per lo sviluppo e la stabilità del Tibet. Quindi l'America dovrebbe fermare tutto questo immediatamente.

Irritata dalla retorica cinese sugli affari interni, l'India ha dato questo messaggio forte

Questo è il motivo della puntura

L'americano mercoledì ha nominato Robert Destro, assistente del ministro degli esteri per la democrazia, i diritti umani e gli affari del lavoro, come coordinatore speciale del caso Tibet. La Cina è colpita da questa cosa. Gli Stati Uniti hanno sollevato con forza la questione delle violazioni dei diritti umani nello Xinjiang e in Tibet. Donald Trump è ben consapevole che sono l'anello debole del governo comunista cinese. Tuttavia, è diverso che la Cina neghi tutte le accuse. Dice che le minoranze hanno libertà religiosa in Tibet e l'America sta incolpando inutilmente la questione.

Destro inoltrerà il dialogo

In precedenza, sulla nomina di Robert Destro, il segretario di Stato americano Mike Pompeo aveva affermato che Destro avrebbe concentrato gli sforzi americani per far avanzare il dialogo tra il governo comunista cinese e il Dalai Lama, in modo che lo speciale del Tibet Le identità religiose, culturali e linguistiche possono essere protette e il rispetto dei loro diritti umani può essere migliorato. Ha inoltre affermato che le Nazioni Unite sono preoccupate per la politica oppressiva della Cina nei confronti del Tibet.

La Cina non l'ha mai fatto

Allo stesso tempo, il presidente regionale del Tibet, Che Dalha ha affermato che la Cina non ha mai limitato l'ingresso di stranieri in Tibet. Il governo degli Stati Uniti aveva precedentemente negato i visti ai funzionari cinesi che sarebbero stati coinvolti nel blocco dell'accesso diplomatico al Tibet.

Related Articles

Close