Industria

La Cina porta nuova legge per porre fine al monopolio di Hong Kong, le persone scendono in piazza per protesta

Pechino: Per porre fine al monopolio di Hong Kong da parte della Cina Le proteste contro la proposta legge sulla sicurezza nazionale si stanno intensificando. Mentre questa severa legge si oppone da una parte, la Cina si è ora completamente preparata a prendere Hong Kong sotto il suo controllo. Dopo l'emanazione di questa legge, anche il Consiglio legislativo che ha reso le leggi per Hong Kong è stato preparato per essere tagliato.

Il dibattito è iniziato in Parlamento venerdì
Il disegno di legge proposto, che è stato presentato al Congresso nazionale popolare del parlamento nazionale cinese il primo giorno della sessione, è iniziato venerdì, con l'obiettivo di fermare i separatisti e le attività sovversive, nonché di prevenire le interferenze straniere e il terrorismo. Domenica, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha nuovamente riscaldato l'atmosfera e ha affermato che la “Legge sulla sicurezza di Hong Kong” dovrebbe essere attuata senza indugio. Nell'ultimo anno, il presidente cinese Xi Jinping ha cercato di convincere Hong Kong a controllare il suo paese.

Guarda anche –

Attualmente Hong Kong è il centro finanziario più famoso del mondo, dove la maggior parte delle società multinazionali e americane hanno uffici. Con la nuova legge, la Cina vuole controllare completamente Hong Kong e le persone lakh che vivono in esso.

Per legge, l'atmosfera della paura a Hong Kong
Giovedì scorso, la Cina ha annunciato l'intenzione di introdurre una nuova legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong, aggirando la legislatura della città, che dovrebbe vietare il tradimento, la segregazione e il sabotaggio contro Pechino. Ciò consentirà per la prima volta alle agenzie di sicurezza nazionali della Cina continentale di operare in città. L'annuncio ha suscitato indignazione immediata da parte dei legislatori dell'opposizione, dei gruppi per i diritti umani e di diversi governi internazionali a Hong Kong.

La guerra nucleare è simile alla nuova legge cinese

I residenti locali di Hong Kong credono che questa proposta di legge della Cina sia come una guerra nucleare per Hong Kong. I legislatori, i commercianti e i rappresentanti pubblici sono rimasti scioccati solo dopo che la Cina lo ha annunciato giovedì. I legislatori e gli attivisti a favore della democrazia hanno espresso forti obiezioni alla questione, affermando che questa legge introdotta in fretta dal governo è una cospirazione per porre fine a Hong Kong. I parlamentari hanno inoltre affermato che il governo vuole reprimere la voce del popolo di Hong Kong. Credono che ciò abbia portato alla formula di un sistema a due paesi con cui la Cina aveva promesso 1997 mentre acquisiva questa colonia dalla Gran Bretagna in 50 rimarrà così per anni, è stato rotto. Ciò probabilmente influenzerà in modo significativo la sovranità di Hong Kong.

Tre paesi hanno espresso opposizione

Hong Kong è una nazione indipendente e non vuole compromettere la sua indipendenza come Taiwan. La Cina vuole catturarlo mostrando gli occhi che non gli permetteranno di essere il paese del mondo. Gran Bretagna, Canada e Australia si sono uniti sulla nuova legge fatta contro Hong Kong e questi tre paesi hanno chiesto alla Cina di desistere dal suo atto irresponsabile.

Inizialmente era applicabile solo 'un sistema a due nazioni'

Dopo aver governato Hong Kong per un secolo e mezzo, ventitre anni fa, la Gran Bretagna ha affidato Hong Kong alla Cina nel corso dell'anno 1997. A quel tempo questo processo era fatto solo secondo il principio di un sistema a due nazioni. Ma ora la Cina ha l'abitudine di mangiare Hong Kong e sta facendo nuove cospirazioni per reprimere la domanda di democrazia lì. Anche la nuova legge proposta fa parte di questa cospirazione.

Proteste della domenica

Imperturbati dal virus Corona, il popolo di Hong Kong è tornato per strada a sostegno della democrazia. Migliaia di manifestanti hanno protestato domenica a Hong Kong contro il piano cinese di imporre una legge sulla sicurezza nazionale, gridando slogan per salvaguardare i valori democratici. La polizia di Hong Kong ha quindi sparato con gas lacrimogeni contro i manifestanti che protestavano contro la Cina e ha usato il cannone ad acqua per disperdere la folla. Durante la manifestazione, il distinto attivista Tam Tak-chi è stato arrestato dalla polizia.

Related Articles

Close