Industria

La Cina è stata incoraggiata a vendere armi a Taiwan, ora le aziende americane lo bandiranno

Taiwan-America

La Cina in questi giorni è arrabbiata per l'America che vende armi a Taiwan. La Cina ha espresso a Taiwan il suo disappunto per la cellula armata degli Stati Uniti. La Cina ha reagito alle vendite di armi statunitensi a Taiwan, affermando che ora vieterebbe le aziende statunitensi, tra cui Boeing e Lockheed Martin.

Portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Li Jian

Nuova Delhi: Mentre la Cina sta affrontando una situazione di stallo con l'India nel Ladakh orientale da un lato, dall'altro Dragon è in disputa con l'America riguardo a Taiwan. In questi giorni la Cina è arrabbiata per l'America che vende armi a Taiwan. La Cina ha espresso il suo disappunto per la cellula armata degli Stati Uniti a Taiwan. La Cina ha reagito alle vendite di armi statunitensi a Taiwan, affermando che ora vieterebbe le aziende statunitensi, tra cui Boeing e Lockheed Martin.

La Cina è arrabbiata per la fornitura di armi degli Stati Uniti

Un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha espresso disappunto per la dichiarazione, dicendo che la Cina vieterebbe alle società americane di fornire armi a Taiwan. È noto che Pechino considera Taiwan come sua giurisdizione. Lasciate che vi diciamo che queste società americane, inclusa la Raytheon, sono state recentemente coinvolte nella vendita di missili da due miliardi di dollari a Taiwan. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Li Jian (Zhao Lijian) ha ordinato agli Stati Uniti di smettere di vendere armi all'isola.

Leggi anche- Operazione Sunrise-3 lancio dell'esercito del Myanmar, i gruppi ribelli saranno rafforzati

A causa di questi motivi, il conflitto tra Stati Uniti e Cina )

Secondo le informazioni, il potenziale di Taiwan in termini di tecnologia, sicurezza e commercio può portare a conflitti tra Cina e Stati Uniti. Pechino ha affermato che Taiwan fa parte della Cina, che può riconquistare in qualsiasi momento usando la forza. Zhao ha inoltre affermato che le sanzioni hanno lo scopo di proteggere gli interessi nazionali e si applicherebbero a tutti coloro che hanno trattato ingiustamente Taiwan nel processo di rimozione delle armi.

La Cina non ha detto quando metterebbe al bando gli Stati Uniti Ga

Continueremo a prendere le misure necessarie per la sovranità e la sicurezza nazionali, ha affermato Zhao. Tuttavia, non ha detto quali restrizioni la Cina avrebbe imposto all'America e quando. Alla conferenza stampa, Zhao ha detto: “Per garantire la protezione degli interessi nazionali, la Cina ha deciso di vietare le società statunitensi coinvolte nella fornitura di armi a Taiwan”.

Leggi anche- Trend su Twitter #BoycottFrance, ha detto Erdogan- “Il cervello di Macron è rovinato”

Taiwan riceve dagli Stati Uniti 135 Approvazione della vendita di missili bimotore

Il Dipartimento di Stato americano ha dichiarato la scorsa settimana di aver approvato la vendita di missili aria-terra 135 a Taiwan. La mossa degli Stati Uniti è stata accolta con favore da Taiwan. Inoltre sei MS – Reconnaissance pods and

M 142 È stata approvata anche la vendita di lanciarazzi leggeri mobili. Questi pacchetti a tre bracci costano circa 1,8 miliardi di dollari.

Related Articles

Close