Industria

Jimmy Lai ha negato le accuse, ha detto – non ha preso un solo centesimo per il movimento

Jimmy lai

Il magnate dei media di Hong Kong Jimmy Lai ha negato le accuse di Pechino di aver violato la legge sulla sicurezza nazionale.

Hong Kong: Il magnate dei media di Hong Kong Jimmy Lai ha negato le accuse di Pechino di aver violato la legge sulla sicurezza nazionale. Tre giorni dopo il suo rilascio dalla custodia della polizia, Lai ha detto in un'intervista: “Non ho mai dato un solo centesimo per agitare, né nessuno ci ha dato altro denaro oltre al sostegno morale”. Lunedì ( agosto), convinto sostenitore del movimento pro-democrazia della città di Hong Kong, sospettato di connivenza con forze straniere Successivamente, mercoledì (12 agosto), è stato rilasciato su cauzione. La Cina è stata ancora una volta criticata dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump giovedì (13) per l'arresto di Lai.

Il presidente degli Stati Uniti ha detto: “È terribile arrestare il re dei media caduto in disgrazia Jimmy Lai a Hong Kong perché sospettato di collusione con forze straniere”. La situazione non è buona. Qualunque cosa stia succedendo lì, non mi piace affatto, sono ferito. Trump ha anche affermato che gli Stati Uniti hanno ritirato tutti gli stimoli economici dati a Hong Kong, una decisione che aiuterebbe Washington a raccogliere più soldi.

Lai è stato accusato di collusione con stranieri. Lai è stato anche arrestato a febbraio e aprile di quest'anno per aver partecipato a una protesta. Finora sette persone sono state arrestate a Hong Kong con l'accusa di violare la nuova legge sulla sicurezza nazionale. L'età degli arrestati è compresa tra 39 e 72 anni.

Dopo essere stato rilasciato, Lai ha detto che ora questo governo è sceso sulla repressione, l'arresto è il suo primo passo, quindi bisogna stare attenti e andare avanti. Dobbiamo combattere una lunga battaglia per l'indipendenza di Hong Kong. Lai ha detto che è stato arrestato con false accuse insieme a due figli, ma non si è fatto prendere dal panico. Non dormiva ma continuava a pensare a come rafforzare il movimento. Lai è una voce forte per l'istituzione della democrazia a Hong Kong. Il movimento pro-democrazia di Pechino, superando l'indipendenza della città dalla paura, ha ottenuto un ampio consenso nella città.

Related Articles

Close