Industria

Incidente di fuoriuscita di petrolio! Capitano indiano di nave giapponese arrestato a Mauritius

Mauritius

Martedì, le autorità delle Mauritius hanno arrestato un capitano indiano di una nave di proprietà giapponese.

(È stata fotografata una perdita di olio da questa nave): Reuters

Port Louis, Mauritius: Martedì, i funzionari delle Mauritius hanno arrestato un capitano indiano di una nave di proprietà giapponese. Vale la pena ricordare che questa era la stessa vecchia nave che ha dovuto imporre l'emergenza ambientale in questa economia basata sul turismo dopo la fuoriuscita di petrolio. 25 A luglio, la nave (MV Wakashio) ha raggiunto vicino alla barriera corallina qui. La marea nera iniziata in quel periodo ha spaventato i turisti presenti. Tuttavia, i funzionari non sono ancora stati in grado di rivelare come la nave che va da Singapore al Brasile sia arrivata così vicino a questo mare d'Islanda.

Gli ufficiali di polizia hanno confermato l'arresto del capitano indiano della nave e del suo vice capitano subordinato (secondo in comando), informandoli di comparire in tribunale. Il portavoce del dipartimento di polizia, l'ispettore Shiva Kothen, ha detto che l'indagine sul caso era in corso e che anche il resto dei membri dell'equipaggio sarebbe stato interrogato da mercoledì.

Leggi anche- La disgrazia del capo dell'esercito PAK in Arabia Saudita, il principe ereditario non si è incontrato

Il Giappone ha inviato un'altra squadra

È significativo che gli esperti francesi siano impegnati ad aiutare. Allo stesso tempo, secondo la Japan International Cooperation Agency, che sta aiutando Mauritius, una grande quantità di fuoriuscita di petrolio è stata rimossa e ora è rimasto pochissimo carburante sulla riva del mare. Lo stesso lunedì, il Giappone ha annunciato di inviare qui un secondo team di 7 membri dei suoi esperti. Nel nuovo team, 6 membri di una società esperta di Tokyo partiranno per Mauritius, specializzata in questo lavoro.

Piracy & Maritime Violence Act

Il capitano indiano della nave e il suo vice dello Sri Lanka sono stati arrestati per atti di pirateria e violenza marittima. La prossima udienza del caso in tribunale 25 sarà ad agosto.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close