Industria

In Bielorussia, il leader dell'opposizione Svetlana ha sfidato Lukashenko, ha pubblicato questo video

Bielorussia: Il leader dell'opposizione Svetlana Tikhanovsna dice Che sono completamente pronti a guidare il paese. Insieme a questo, ha chiesto di creare un sistema legale per garantire che si possano tenere nuove ed eque elezioni presidenziali.

In un video discorso dalla Lituania, Svetlana ha chiesto ai funzionari impegnati nella sicurezza e nel rispetto delle leggi di ritirarsi dal governo del presidente Alexander Lukashenko e ha anche detto che se lo fanno, allora il loro vecchio Il comportamento sarà perdonato.

Il video di Svetlana viene rivelato il giorno successivo di una manifestazione senza precedenti che si è tenuta nella capitale bielorussa Minsk, una settimana dopo che il presidente bielorusso Lukashenko ha vinto fraudolentemente le elezioni. Milioni di persone gridavano slogan “dimettiti”, e fino ad ora una manifestazione così grande non si è mai tenuta nella capitale.

Svetlana ha detto: 'Sono pronta a lavorare e ad assumermi la responsabilità come leader nazionale in questo momento e ha detto che questo era necessario per massimizzare lo slancio generato dalle proteste in una settimana. . L'ex insegnante di inglese Svetlana è diventata la più grande faccia dell'opposizione contro Lukashenko. È emersa come la più grande sfida per l'anno Raj di Lukashenko 26. Lukashenko lotta costantemente per fermare l'ondata di proteste di massa contro di lui. “

Svetlana è fuggita all'estero la scorsa settimana e ha detto di averlo fatto per proteggere i suoi figli, ma subito ha iniziato a rilasciare video per continuare le proteste antigovernative da lì.

Questa ondata di insoddisfazione e rabbia ha iniziato a diffondersi in quelle parti della società che fino ad ora erano considerate fedeli al Presidente. Dopo questo, i lavoratori di grandi fabbriche hanno iniziato a scioperare, il personale di polizia, i giornalisti dei media statali e persino gli ambasciatori hanno iniziato a manifestare a sostegno dei manifestanti.

I rivali di Lukashenko dicono che ha truccato le elezioni presidenziali del 9 agosto, in modo che possa salire al potere per la sesta volta. Si è rifiutato di rinunciare citando quei risultati ufficiali e ha detto di aver ottenuto 80 voti percentuali.

D'altra parte, c'è una dichiarazione del Cremlino secondo cui il presidente russo Vladimir Putin ha promesso l'aiuto di Lukashenko. La Bielorussia è in un accordo militare collettivo, in base al quale, se necessario o se ci sono molte pressioni esterne nel paese, verrà fornito aiuto. Tuttavia, non ha detto da dove provenga questa pressione esterna.

La Russia sta osservando attentamente tutto ciò che accade in Bielorussia, poiché gli oleodotti della Bielorussia trasportano energia russa per l'esportazione in Occidente. Mosca usa la Bielorussia come zona cuscinetto contro la NATO.

Guarda anche –

Related Articles

Close