Industria

Imran Khan nei guai, la Cina bloccata nell'ambizioso progetto ferroviario del Pakistan

BRI

Il governo cinese è riluttante a pagare il denaro richiesto da Islamabad per il più grande progetto della Main Line 1 nell'ambito della Belt and Road Initiative (BRI) cinese in Pakistan.

nuova Delhi: La Cina (Cina) ha tratto tutti i benefici dal CPEC, che stava valutando l'ultima soluzione a tutti i suoi problemi economici, ma ha messo il Pakistan in una situazione molto difficile. .

In effetti, il governo cinese è riluttante a dare denaro al tasso richiesto da Islamabad per il più grande progetto della Main Line 1 nell'ambito della Belt and Road Initiative (BRI) cinese in Pakistan. Islamabad ha cercato finanziamenti per questo progetto dalla Cina al tasso di interesse dell'1%.

Main Line – 1 binario ferroviario collega Karachi nel sud del Pakistan a Peshawar nel nord del Pakistan.

Mani indietro a causa di instabilità politica

Ci sono state segnalazioni secondo cui le istituzioni finanziarie e le banche in Cina stanno mostrando riluttanza a investire nel corridoio economico Cina-Pakistan (CPEC), una componente importante del più grande progetto infrastrutturale BRI della Cina, a causa del clima politico instabile in Pakistan.

In una situazione del genere, se la Cina ha un atteggiamento simile, questo passo avrà un effetto peggiore sulla già martoriata economia del Pakistan. D'altra parte, il premier Imran Khan ha anche ripetutamente affermato che è molto importante soddisfare i $ 60 miliardi di CPEC perché aiuterà nello sviluppo socio-economico del paese. Inoltrerà a

Secondo Pakistan Railways, per iniziare i lavori sul progetto ferroviario Main Line-1 (ML-1) 21 La data di gennaio è stata fissata, ma ora è improbabile che questo progetto inizi in tempo dopo che Pechino ha concordato i termini del prestito.

Related Articles

Close