Industria

Il presidente delle Filippine ha ordinato di sparare a vista ai trafficanti di droga

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte

Il presidente Rodrigo Duterte ha ordinato questo ordine agli ufficiali superiori della dogana come parte della campagna in corso contro il traffico di droga nelle Filippine.

Il presidente delle Filippine Duterte ha ordinato di sparare ai trafficanti di droga (foto del file)

nuova Delhi: Tenendo presente il crescente traffico di droga nelle Filippine, il presidente del paese Rodrigo Duterte ha preso una decisione importante. Infatti, il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha pubblicamente ordinato agli alti ufficiali della dogana di sparare ai trafficanti di droga ovunque li vedano. Dopo questo ordine di Duterte, la polizia nazionale è entrata in azione e ha avviato il raid, favorendo con più vigore la campagna contro i trafficanti di droga.

Significativamente, si dice che questo ordine di Rodrigo Duterte sia il più pericoloso perché Duterte ha precedentemente ritrattato sui casi di omicidi illegali. Facci sapere che Rodrigo Duterte ha convocato la sua riunione di gabinetto lunedì tardi nelle Filippine riguardo all'epidemia globale come il virus corona. È stato durante questo incontro che il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha impartito l'ordine a Ray Leonardo Guerrero, Commissario dell'Ufficio doganale del Paese. Tuttavia, Ray Leonardo Guerrero non è stato coinvolto in questa riunione di gabinetto. Duterte ha anche detto che ci sono ancora droghe provenienti da oltre confine nel nostro paese.

Organizzazioni per i diritti umani hanno sollevato preoccupazione

Significativamente, 5, 700 sospetti contrabbandieri sono stati uccisi finora durante la campagna di Duterte contro il traffico di droga negli ultimi quattro anni. . Si ritiene che la maggior parte di questi sospetti contrabbandieri fossero poveri. Tuttavia, la polizia nazionale che lavora nell'ambito di questa operazione afferma che la maggior parte dei sospetti contrabbandieri sono stati uccisi durante questa missione perché ci hanno attaccati. Ecco perché abbiamo fatto questo passo nell'autodifesa. In una tale situazione, le organizzazioni per i diritti umani delle Filippine e dei governi dei paesi occidentali hanno espresso profonda preoccupazione per l'intera questione. Tutti credono che il crimine contro l'umanità sia in aumento durante questa campagna del presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, che chiede un'udienza in un tribunale internazionale contro il governo di Duterte.

(input: lingua dell'agenzia)

Related Articles

Close