Industria

Il presidente degli Stati Uniti Trump avverte di aver avvelenato l'arcirivale di Putin

Donald Trump

La dichiarazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump arriva nel caso di avvelenamento chimico di Alexei Navalny, l'arcirivale del presidente russo Vladimir Putin.

Alexey Navalny (pic-twitter)

Washington : il presidente degli Stati Uniti Donald in caso di avvelenamento da Alexei Navalny, l'arcirivale del presidente russo Vladimir Putin. La dichiarazione di Trump (il presidente degli Stati Uniti Donald Trump) è arrivata. Ha detto che non è stata ancora trovata alcuna prova di un attacco chimico su Navalni, ma se una cosa del genere dovesse venire alla luce, sarebbe molto arrabbiato.

La diversa reazione di Trump a Navalny dalla Germania

Donald Trump ha detto: 'Non so cosa sia successo. Ma qualunque cosa sia accaduta, è molto sfortunata e spaventosa. Non sarebbe dovuto succedere. Ha inoltre affermato che non abbiamo trovato alcuna prova relativa all'attacco chimico a Navalni. Comunque terrò d'occhio la questione. La Germania in questo caso aveva detto che Navalny era avvelenato e che il veleno era Novichok, un'arma chimica prodotta nel laboratorio russo. Sebbene Trump abbia affermato che potrebbe esserci della verità nelle accuse della Germania, ma non abbiamo ancora trovato nulla di simile. Se questo accade, sarò molto arrabbiato.

L'Unione europea aveva minacciato di vietare


In questo caso, l'Unione Europea ha preso una posizione dura e ha minacciato di mettere al bando la Russia. L'Unione Europea aveva detto che se la Russia non collabora alle indagini, l'Unione Europea imporrà severe restrizioni alla Russia. Il capo della politica estera dell'Unione europea Joseph Burrell ha dichiarato: “Le armi chimiche non dovrebbero essere utilizzate in nessuna circostanza, è contro le leggi internazionali ei diritti umani”. Ha chiesto alla Russia di collaborare alle indagini. Allo stesso tempo, la Germania ha dichiarato chiaramente che Navalny è stata attaccata dall'agente nervino Novichok.

La Russia nega le accuse

La Russia ha respinto le accuse di avvelenamento di Alexey Navalny. Dimitri Peskov, portavoce del presidente russo Vladimir Putin, ha dichiarato: “Secondo i nostri medici, a Navalny non è stato somministrato alcun veleno. Fin dal primo giorno, vengono create storie sbagliate al riguardo. Peskov ha detto che non abbiamo nulla da nascondere.

Related Articles

Close