Industria

Il panico coperto di fumo bianco copriva il porto di Beirut, in Libano

Beirut: La corsa al fumo bianco ha portato il porto di Beirut ( Il porto di Beirut) è stato completamente coperto, causando il panico tra i residenti della capitale del Libano. Citando le fonti, il fumo ha coperto il porto, dove 10 c'è stato un enorme incendio a settembre, la notte.

Squadre di protezione civile schierate

) Le squadre della protezione civile sono rimaste al porto negli ultimi due giorni dall'incendio, poiché il magazzino duty-free (non tassato) del porto dei vigili del fuoco ha prodotti alimentari, olio, pneumatici, prodotti di bellezza, abbigliamento, calzature, elettrodomestici ed elettricità. Distruggere il dispositivo.

Perdita di $ 1,5 milioni

Ali Najm, Chief Information Officer dei vigili del fuoco di Beirut, ha detto che le squadre stavano cercando di rimuovere i prodotti conservati al porto, provocando fumo bianco mentre la situazione era sotto controllo. Si stima che l'incendio sia costato $ 1,5 milioni.

Leggi anche- L'esilio dell'ex maggiore del Bangladesh sputa veleno contro l'India, minaccia la popolazione indù

Gran parte distrutta da un incendio

La portavoce della Croce Rossa libanese (LRC), Rona Halabi, ha osservato che gran parte dei prodotti distribuiti alle famiglie povere in Libano e Siria sono stati distrutti da un incendio.

L'esplosione del 4 agosto al porto
Il porto di Beirut è un'importante struttura utilizzata dall'LRC per immagazzinare i prodotti. In precedenza, nell'esplosione del 4 agosto al porto, 190 persone hanno perso la vita, migliaia sono rimaste ferite e quasi , 000 è diventato un senzatetto.

2, 750 tonnellata di nitrato di ammonio

L'esplosione è stata causata da 2, 750 tonnellate di nitrato di ammonio (nitrato di ammonio) immagazzinate in un magazzino portuale. La causa dell'incendio non è nota e le indagini sono ancora in corso. (Input IANS)

VIDEO

Related Articles

Close