Industria

Il nuovo trucco del Pakistan per far risaltare la sua immagine e screditare l'India

Pakistan

Invece di Hawking con il suo lavoro manuale nero, il Pakistan è ora impegnato negli sforzi per illuminare la sua immagine. Sotto questo, ha assunto una società di lobbying.

Islamabad: Invece di Hawking con il suo lavoro manuale nero, il Pakistan è ora impegnato negli sforzi per illuminare la sua immagine. Sotto questo, ha assunto una società di lobbying. Ciò porterà principalmente a un piano d'azione per screditare l'India e migliorare l'immagine del Pakistan a livello internazionale.

Secondo le informazioni, l'ambasciata pakistana a Washington ha stipulato un contratto con Stephen Payne e Brian Ettinger di Lyndon Government Solutions per garantire un'efficace rappresentanza negli Stati Uniti. Secondo un rapporto pubblicato su Politico, il governo pakistano ha affidato la responsabilità di lobbying a Stephen Payne e Brian Ettinger di Lyndon Government Solutions per attività di lobbying per loro conto. Entrambi osservavano il lavoro di lobby per il Pakistan anche durante il mandato dell'ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush.

Una copia del contratto tra Pakistan e Lyndon Government Solutions è disponibile con Zee News. Che è firmato da Stephen Payne per conto di Lyndon Government Solutions e Asad Majid Khan, ambasciatore del Pakistan negli Stati Uniti. Il contratto stabilisce che il nome di tale organizzazione e l'importo pagato saranno resi noti al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti come parte del Consultative Foreign Agents Registration Act.

È significativo che il Pakistan stia affrontando critiche per le frequenti violazioni dei diritti umani da parte dell'esercito in Balochistan e Sindh. Molti attivisti per i diritti umani stanno sollevando fortemente questo problema sulla scena internazionale, che ha sollevato la preoccupazione del governo di Imran Khan. Recentemente sono state inoltre segnalate discriminazioni in Pakistan con la comunità Ahmadiyya. Che non poteva essere incluso nella Commissione nazionale per le minoranze. Tuttavia, il Pakistan è riuscito a gestire questo problema in larga misura attraverso questi lobbisti.

A proposito, la nomina di una società di lobby per il Pakistan non è nuova. In 2019, l'ambasciata pakistana a Washington ha assunto la società di lobbisti Holland & Knight per garantire un'efficace rappresentazione degli interessi di Islamabad negli Stati Uniti. Ora questa responsabilità è stata affidata a Lyndon Government Solutions. Il Pakistan vuole screditare l'India a livello internazionale, specialmente negli Stati Uniti e in Europa, oltre a illuminare la sua immagine. In base a questo, sono stati firmati contratti con Lyndon Government Solutions a un costo enorme per pubblicare notizie anti-India nei media statunitensi e britannici e creare un'atmosfera a suo favore.

Related Articles

Close