Industria

Il capo dell'esercito pakistano Bajwa andrà in Arabia Saudita per convincere il 'proprietario' arrabbiato

Islamabad: Arabia Saudita che pone fine a decenni di vecchie relazioni Il Pakistan è diventato irrequieto con l'annuncio di farlo. Il capo generale dell'esercito pakistano Qamar Javed Bajwa si prepara a visitare Riyadh per convincere l'Arabia Saudita arrabbiata.

Incazzato dalle dichiarazioni del ministro degli Esteri pakistano Shah Mehmood Qureshi, l'Arabia Saudita ha annunciato di rompere i suoi legami con il Pakistan. Ha vietato la fornitura e il prestito di petrolio greggio a Islamabad. Il primo ministro Imran Khan è ben consapevole che il risentimento dell'Arabia Saudita potrebbe superarlo, quindi ora il generale Bajwa viene inviato per convincere il vecchio “capo” arrabbiato.

Il maggiore generale Babar Iftikhar, portavoce dell'esercito pakistano, ha detto all'agenzia di stampa Reuters che il generale Bajwa andrà in Arabia Saudita. Tuttavia, ha affermato che la visita era programmata in anticipo e principalmente relativa a questioni militari.

Ha anche vietato la fornitura di petrolio

L'Arabia Saudita ha aiutato finanziariamente il Pakistan ed è stata il suo vecchio “proprietario”, ma il principe ereditario Mohammed bin Salman è stato irritato dalle continue critiche del ministro degli Esteri pakistano Shah Mehmood Qureshi alla posizione saudita sul Kashmir. 10 Ad agosto, l'Arabia Saudita aveva chiesto di rimborsare un prestito di un miliardo di dollari concesso al Pakistan. Il Pakistan è tornato quattro mesi prima del previsto. Nonostante ciò, l'Arabia Saudita non si è persa d'animo e ha anche interrotto l'approvvigionamento di petrolio del Pakistan

La borsa del Pakistan era piena

L'Arabia Saudita ha dato al Pakistan 6,2 miliardi di dollari a novembre 2018 per ridurre l'onere del Pakistan, di cui 3,2 miliardi di dollari sono stati utilizzati per prendere i prodotti petroliferi, Ed è stato speso per il suo stoccaggio. L'accordo si è concluso a maggio 2020, ma l'Arabia Saudita ha interrotto la fornitura di petrolio invece di rinnovare l'accordo e ha anche recuperato un miliardo di dollari di debito dal Pakistan. sottovento L'accordo è stato firmato quando il principe ereditario Mohammed bin Salman ha visitato il Pakistan nel febbraio dello scorso anno, come riportato dal Middle East Monitor.

Questo è il motivo principale del risentimento

Il continuo inveire del Kashmir da parte del Pakistan è la ragione principale del dispiacere dell'Arabia Saudita. Il ministro degli Esteri Shah Mehmood Qureshi ha recentemente criticato l'Organizzazione per la cooperazione islamica (OIC), guidata dall'Arabia Saudita, per non aver preso posizione contro l'India sulla questione del Kashmir. Aveva avvertito che se l'AAP (OIC) non si fosse fatta avanti in questa faccenda, sarei stato costretto a chiamare il Primo Ministro Imran Khan per un incontro di quei paesi islamici che sono pronti a stare con noi sulla questione del Kashmir. Qureshi ha anche affermato che proprio come il Pakistan si è separato dal vertice di Kuala Lumpur a seguito della richiesta dell'Arabia Saudita, Riyadh dovrebbe ora mostrare la leadership sulla questione.

Non solo Qureshi, anche Imran Khan ha rilasciato dichiarazioni anti-saudite. 22 Il Pakistan non è riuscito a mobilitare il sostegno dei membri dell'OIC nel Kashmir a maggio. Dopodiché, il primo ministro Imran Khan ha affermato che il motivo è che non abbiamo solidarietà e che c'è solo divisione tra noi. Significativamente, Islamabad sta spingendo per la riunione dei Ministri degli Esteri dell'Organizzazione per la cooperazione islamica (OIC).

TV DAL VIVO

Related Articles

Close