Industria

Il caos di Vamco nelle Filippine, 67 morti e tanti dispersi

Manila: Nelle Filippine, la sinistra sta causando il caos. Il numero di morti a causa di ciò è in aumento. La National Disaster Agency del paese ha detto domenica che il bilancio delle vittime della sinistra è arrivato questa settimana 67. Inoltre, secondo la polizia e l'esercito delle Filippine, 22 anche le persone sono scomparse dall'arrivo della tempesta.

Il presidente Rodrigo Duterte aveva anche programmato di recarsi nella provincia settentrionale di Tuguegara per valutare la situazione nella regione della Valle di Kagyan. La principale isola di Luzon, compresa la capitale Manila, è stata allagata dopo forti piogge.

Il portavoce dell'Agenzia per i disastri Mark Timble ha detto che 22 persone sono morte a Kagyan, mentre nelle province meridionali di Luzon 17, altre 8 20 persone a Metro Manila e in altre aree Sono stati uccisi in Inoltre 21 le persone sono ferite.

Perdite su larga scala anche alle aziende agricole

Secondo i media, i campi di riso e mais in molte zone di Kagyan sono stati sommersi fino a domenica. Migliaia di famiglie sono state colpite da forti inondazioni, acqua rilasciata da una diga e altipiani a causa degli effetti di precedenti perturbazioni meteorologiche. Le persone che vivevano in case a due piani dovevano correre sul tetto per salvare le loro vite.

Il danno all'agricoltura dovuto alle inondazioni era inizialmente stimato in 1,2 miliardi di pesos (25 milioni), mentre l'infrastruttura era La perdita è stata stimata in 470 milioni di pesos. È stato detto che circa 26 sono state danneggiate migliaia di case.

Leggi anche: Bihar: Sushil Modi ha detto – nessuno può togliere il posto di lavoratore, quindi Giriraj ha dato questa risposta …

Due piscine olimpioniche d'acqua che fuoriescono dalla diga ogni secondo

Le operazioni di soccorso e salvataggio sono in corso, sulla base dei dati del governo, ma ora la diga magat rilascia così tanta acqua ogni secondo che le due piscine olimpioniche vengono riempite.

Vamco è la 21 di quest'anno che ha colpito le Filippine. È arrivato dopo Goni, l'uragano più potente del mondo, che pochi giorni prima aveva causato un grande scompiglio nelle province meridionali di Luzon.

Related Articles

Close