Industria

I musulmani sigari “dichiararono guerra” alla tirannia cinese

Pechino: contro la tirannia della Cina (Cina) Ora i musulmani uiguri stanno iniziando ad alzare la voce. I musulmani hanno chiarito che fino a quando non otterranno la libertà dalla tirannia cinese, la loro lotta continuerà. In occasione del Giorno dell'Indipendenza del Turkestan orientale, un gran numero di musulmani Weigar hanno protestato.

La Cina aveva catturato

Durante la protesta, i leader della comunità di Weigar hanno promesso che non avrebbero riposato pacificamente fino a quando non fosse stata raggiunta l'indipendenza dalla Cina. Per favore, dite che anche il Turkistan orientale era una parte indipendente dell'Asia centrale, ma la Cina l'ha annessa. Oggi è anche conosciuta come regione dello Xinjiang. Di tanto in tanto qui si tengono manifestazioni per la libertà.

La capsula SpaceX ha intrapreso il suo viaggio con quattro astronauti, guarda il video

non si arrenderà

I leader di Vigar coinvolti nelle proteste contro la Cina hanno detto: 'Non ci fermeremo finché non libereremo il nostro popolo. Non ci tireremo indietro, abbiamo i nostri diritti. Abbiamo il diritto di alzare la voce contro le tue atrocità (in Cina) e vogliamo dire che ogni musulmano Veigar nel mondo è un soldato che combatterà per la sua libertà ”.

Dimostrazioni in molti paesi

12 A novembre, in occasione del Giorno dell'Indipendenza del Turkistan orientale, si sono svolte proteste contro la Cina in molti paesi del mondo. Ci sono 10 milioni di pesatori nel Turkistan orientale o nello Xinjiang, vittime dello sfruttamento cinese da molto tempo. È stato rivelato in molti rapporti che il governo comunista cinese molesta i musulmani in vari modi. Sono costretti a fare i lavori forzati, vengono effettuati anche aborti forzati per ridurre la loro popolazione.

L'America è stata vocale

) L'America ha sollevato questo problema in modo prominente. L'amministrazione Donald Trump ha adottato diverse misure severe contro la Cina sulla scia delle atrocità sui musulmani. Qualche tempo fa, gli Stati Uniti avevano smesso di importare tutti i prodotti fabbricati nella provincia dello Xinjiang. Perché i musulmani vegar sono fatti per lavorare come lavoratori schiavi. Oltre a questo, anche sulla scena internazionale, il governo Trump ha sollevato con forza questo atto disumano della Cina. Ora che c'è stato un cambio di potere in America, sarà questione di vedere qual è la posizione del nuovo presidente su questo tema.

Related Articles

Close