Industria

Gli sforzi della Russia sono falliti! Armenia-Azerbaigian si è scontrata nuovamente pochi minuti dopo il trattato di cessate il fuoco

Yerevan / Baku: Armenia e Azerbaigian si incontrano È stato accusato di aver violato i termini del trattato di cessate il fuoco in Nagorno-Karbakh. Il significato del trattato di cessate il fuoco preparato dalla Russia da entrambe le parti è stato messo in dubbio. Per il cessate il fuoco, la maratona di colloqui tra i due paesi a Mosca, presieduta dal presidente russo Vladimir Putin, ha deciso che la guerra sarebbe stata fermata.

I detenuti armeni dovrebbero essere rilasciati dall'Azerbaigian ed entrambe le parti si consegnano i corpi dei morti a vicenda. I colloqui di Mosca sono stati il ​​primo contatto diplomatico tra le due parti perché 27 una situazione del genere non si è verificata dopo l'inizio dei combattimenti a settembre, provocando centinaia di vittime. La parte della montagna dell'enclave che sta combattendo con gli armadietti è riconosciuta a livello internazionale come parte dell'Azerbaigian, ma la popolazione qui è più di armeni ed è governata da loro.

Round contatore addebiti

Solo dopo pochi minuti dal patto di cessate il fuoco, entrambe le parti si sono accusate a vicenda di averlo infranto. Il ministero della Difesa armeno ha accusato l'Azerbaigian di aver attaccato una colonia all'interno dell'Armenia, mentre le forze di sicurezza armene in Karabakh hanno affermato che le forze azere hanno preso una posizione aggressiva solo due minuti dopo il trattato. Due persone vengono uccise in un attacco.

D'altra parte, l'Azerbaigian ha detto che l'esercito armeno sta sparando ininterrottamente nella regione azera e un civile è stato ucciso in questo fuoco. Nel complesso, entrambe le parti si accusano continuamente a vicenda. Ora anche la “guerra di guerra” è iniziata con questa guerra.

La lotta continuerà!

Il presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev, parlando all'agenzia di stampa russa, ha affermato che si sta tentando di trovare una soluzione politica, ma le circostanze sono tali che ci sarà uno scontro in futuro. Ha detto “Ovviamente saremo pazienti fino alla fine della conversazione e poi decideremo cosa è giusto per noi?”

Il ministro degli Esteri dell'Azerbaigian Jehun Byramov ha affermato che durante i colloqui a Mosca è stato annunciato immediatamente un cessate il fuoco per motivi umanitari. Questo sistema rimarrà fino allo scambio dei cadaveri. A Baku, si è lamentato del fatto che la situazione sul campo non è ancora adatta al suo paese. Anche se ci aspettavamo di avere più area sotto il nostro controllo. Il ministero degli Esteri dell'Armenia ha dichiarato che stava usando tutti i mezzi diplomatici per conformarsi al trattato di cessate il fuoco, mentre l'Azerbaigian si prepara a prepararsi per una seconda guerra sotto le spoglie di questo trattato.

`La Russia non può ritirarsi '
10 Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, che ha mediato i colloqui di un'ora, ha affermato in una dichiarazione che il cessate il fuoco è stato concordato per motivi umanitari. Il Comitato internazionale della Croce Rossa ha parlato della consegna dei corpi delle vittime delle operazioni militari e della contestuale liberazione dei detenuti. Anche Armenia e Azerbaigian hanno concordato su questo punto. I colloqui si sono tenuti sotto gli auspici del Gruppo di Minsk dell'OSCE. Il gruppo era guidato da Francia, Russia e Stati Uniti. Allo stesso tempo, l'Azerbaigian ha detto di volere un cambiamento nel formato di questo dialogo, ha espresso il desiderio di includervi la Turchia.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close