Industria

Falsa pagina Facebook creata in Cina, cercando di influenzare le elezioni statunitensi

Elezioni statunitensi 2020

Molte pagine false sono state create su Facebook in Cina per influenzare le elezioni presidenziali statunitensi che si terranno a Nabwar.

Donald Trump e Joe Biden (Reuters)

Washington: Molte pagine false sono state create su Facebook in Cina per influenzare le elezioni presidenziali statunitensi che si terranno a novembre. La piattaforma di social media Diggaj ha intrapreso un'azione importante e ha rimosso queste pagine false. Su queste pagine venivano pubblicati contenuti a sostegno del presidente Donald Trump e del suo rivale democratico Joe Biden.

Facebook non collega direttamente questa rete con il governo cinese. Tuttavia Facebook ha detto che le persone dietro la rete che gestiva questi account avevano cercato di nascondere la loro identità e posizione attraverso reti private virtuali e altri metodi.

Leggi anche: L'uomo d'affari milionario accusa Maid di fare accuse del genere, gio-gio ovunque

In questa azione, la società di social network ha dichiarato di aver sospeso gli account di Facebook 155 inclusi 6 account Instagram. è.

Il capo della politica del cyberspazio di Facebook, Nathaniel Gleicher, ha detto che la società ha dovuto prima separare questi account con sede in Cina dal fare qualsiasi tipo di interferenza nella politica americana.

Martedì l'FBI e la Cyber ​​Security Agency of Homeland Security avevano messo in guardia sui tentativi stranieri di intervenire alle elezioni. È stato detto nell'avvertimento che partiti stranieri e criminali informatici possono provare a condividere false informazioni sui risultati delle elezioni attraverso siti Web falsi o contenuti di social media. Il loro scopo è screditare il processo elettorale.

Facci sapere che i funzionari dell'intelligence statunitense il mese scorso hanno messo in guardia sugli sforzi in corso da parte di Cina, Russia e Iran per interferire nelle elezioni di novembre o per farlo in futuro. . In una valutazione pubblica ad agosto, William Ivina, il capo ufficiale del controspionaggio del Paese, ha affermato che Pechino considera Trump imprevedibile e vuole vederlo perdere contro Biden.

La dichiarazione afferma che la Cina (Cina) sta espandendo la sua influenza prima delle elezioni in modo da poter plasmare l'ambiente politico negli Stati Uniti. Allo stesso tempo, sta anche cercando di scoprire quale parte è più pesante confrontando la parte e l'opposizione per intraprendere un'azione più aggressiva.

Related Articles

Close