Industria

Facebook non ha esaudito l'ultimo desiderio di questa persona, sai qual è il motivo

Parigi: Rimozione del divieto dall'eutanasia Facebook ha bloccato una persona che lascia cibo e acqua richiesti. 57 Alain Cocq, un cittadino francese, vuole che la sua morte venga trasmessa in live streaming. Tuttavia, Facebook si è rifiutato di esaudire il suo ultimo “desiderio”.

Alan ha sofferto di una malattia degenerativa rara e incurabile negli ultimi 34. Per porre fine alla sua vita, ha smesso di mangiare, bere e persino di prendere medicine. Vuole che la sua morte sia trasmessa in streaming in diretta in modo che le autorità francesi possano comprendere la sofferenza di persone come lui e revocare il divieto di suicidio medico assistito.

LEGGI ANCHE: Controversia LAC: Anche il mondo ha accettato – La Cina in balia, Leggi il rapporto sul Think Tank europeo

Alan Coke è ferito dal blocco di Facebook, ma ha detto che troverà un modo per trasmettere in diretta la sua morte. In precedenza, Allen aveva detto che avrebbe trasmesso in live streaming la sua morte su Facebook da sabato mattina.

Facebook ha dichiarato il motivo

) Facebook ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma: 'Rispettiamo la decisione di Alan Coke di attirare l'attenzione sull'importante questione della morte per volontà, ma stiamo bloccando le trasmissioni in diretta sul suo account su consiglio di esperti, in quanto è pericoloso Può. Riteniamo che mostrando tali tentativi di suicidio, ci possa essere un aumento dei casi di danno a noi stessi “

.

Trovato la via per la liberazione

Reagendo all'azione di Facebook, Allen ha detto che 24 avrebbe trovato un nuovo modo di vivere in diretta entro poche ore. Alan, che vive a Digione, nella Francia orientale, venerdì ha pubblicato un video in cui afferma di aver finito il suo ultimo pasto. Aveva detto: «L'ultima volta ho mangiato e sto bevendo l'ultima marmellata per la salute di tutti voi. Il percorso verso la liberazione inizia da qui e assicurati che io sia molto felice '

Il presidente ha negato

) Allen ha scritto una lettera al presidente francese Emmanuel Macron chiedendo che i professionisti medici potessero assistere alla sua morte, ma il presidente ha rifiutato. Macron ha detto nella sua contro-lettera che le leggi francesi non consentono l'eutanasia. È significativo che i paesi confinanti con la Francia, Svizzera, Belgio e Paesi Bassi, abbiano adottato leggi che forniscono assistenza medica per l'eutanasia in alcuni casi speciali.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close