Industria

Esplosione di Beirut: 100 morti, oltre 4 mila feriti; Il fumo continua a salire

Beirut: nella capitale libanese Beirut Almeno 100 persone sono morte in una terribile esplosione martedì. Gran parte del porto della città e molti edifici furono danneggiati da questa esplosione. Il funzionario della Croce Rossa libanese George Kethaneh ha affermato che almeno 100 le persone hanno perso la vita in questa esplosione e il numero dovrebbe aumentare ulteriormente.

Il fumo sta ancora uscendo dal porto. I detriti di veicoli ed edifici danneggiati sono ancora sparsi sulle strade. Le persone si sono radunate fuori dagli ospedali per conoscere i loro familiari. Allo stesso tempo, molte persone hanno anche chiesto aiuto online. In precedenza, i funzionari hanno detto martedì che sono state perse più di 70 e 3,

Altre persone sono ferite.

Secondo il Geoscience Center tedesco “GFZ”, l'esplosione ha causato anche un terremoto di magnitudo 3.5. L'esplosione fu così grave che la sua voce 200 fu ascoltata per più di un chilometro. Coronavirus (COVID – 19) e una nuova crisi è sorta dopo l'esplosione in un paese in crisi economica. Il ministro degli interni libanese ha dichiarato che sembra che l'esplosione sia avvenuta in nitrato di ammonio in grandi quantità nel porto.

'I responsabili devono pagarlo'

Il ministro degli interni del paese, Mohammad Fahmi, ha riferito a una stazione televisiva locale che sembra che l'esplosione sia avvenuta in 2 700 tonnellate di nitrato di ammonio nel magazzino portuale. . Il primo ministro libanese Hassan Diab ha promesso che i responsabili di ciò dovrebbero pagare il prezzo. D'altra parte, un funzionario del governo israeliano ha affermato a condizione di anonimato che Israele “non ha nulla a che fare con l'esplosione”

Il Primo Ministro chiede aiuto

Diab ha chiesto aiuto a tutti i paesi e amici del Libano. Ha detto che “stiamo davvero affrontando un disastro”. Diab ha ribadito la sua promessa che chiunque sia responsabile della massiccia esplosione nel porto di Beirut dovrà pagare il prezzo. Tuttavia, non ha commentato i motivi dietro di esso.

Trump raccontò l'attacco

Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che l'esplosione potrebbe essere un attacco. Trump ha detto: “Ho incontrato alcuni generali e credono che non sia stata un'esplosione causata da alcuna attività manifatturiera … pensano che sia stato un attacco”. Era una bomba. “Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha espresso” condoglianze profonde “al popolo di Beirut e ha affermato che gli Stati Uniti hanno tenuto d'occhio la situazione.

Related Articles

Close