Industria

Elezione di nuovi membri nel Consiglio per i diritti umani, nonostante la vittoria

New York: Cina nonostante l'opposizione di tutti i gruppi attivi , Russia e Cuba sono riuscite a conquistare un seggio nel Corpo delle Nazioni Unite per i diritti umani, mentre l'Arabia Saudita ha perso. Russia e Cuba sono state elette senza opposizione per ottenere un seggio nel Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, mentre Cina e Arabia Saudita litigano.

La Cina potrebbe aver vinto in queste elezioni, ma tra i quattro vincitori dei seggi del gruppo Asia-Pacifico, la Cina ha ottenuto il minor numero di voti. Il caso delle violazioni dei diritti umani in Cina è stato oscurato. Nel voto segreto del 193 del comitato dei membri dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, il Pakistan ha ottenuto 169 voti, l'Uzbekistan 164, Nepal 150, Cina e l'Arabia Saudita ha ottenuto solo 90 voti.

Proteste di Human Rights Watch

Nonostante i piani di riforma annunciati dall'Arabia Saudita, Human Rights Watch e altri hanno fortemente protestato che la nazione del Medio Oriente prende di mira difensori dei diritti umani, dissidenti e attiviste per i diritti delle donne. Non ci sono miglioramenti su tali incidenti del passato. Durante questo periodo fu menzionato anche l'omicidio di un editorialista del Washington Post.

Sarah World, direttore esecutivo di Democracy for Arab World, ha affermato che nonostante i milioni di dollari spesi in PR dal principe ereditario saudita Mohammed bin, non ha avuto alcun impatto sulla sua comunità internazionale. Ha detto che a meno che l'Arabia Saudita non riforme per liberare i prigionieri politici, porre fine alla guerra in Yemen e consentire una partecipazione politica significativa ai suoi cittadini, non otterrà l'accettazione a livello globale.

15 Elezione non contestata dei membri

Fatta eccezione per l'Asia-Pacifico, 47 a causa della mancanza di opposizione nel Consiglio dei diritti umani membro 15 L'elezione dei membri è stata decisa in anticipo. Costa d'Avorio, Malawi, Gabon e Senegal hanno vinto quattro seggi africani. Russia e Ucraina hanno vinto due ex seggi europei. Messico, Cuba e Bolivia hanno vinto tre seggi nel gruppo latinoamericano e caraibico. Gran Bretagna e Francia hanno vinto due seggi nell'Europa occidentale e in altri gruppi.

Potrebbe aver perso la Cina

Il direttore congiunto di Human Rights Watch, Luis Charbonneau, ha affermato che il fallimento dell'Arabia Saudita nel conquistare un seggio nel Consiglio per i diritti umani dimostra una maggiore concorrenza alle elezioni delle Nazioni Unite, il che è il benvenuto. Ha detto che anche Cina, Cuba e Russia potrebbero essere sconfitte. Ha detto che, nonostante i “paesi indesiderabili”, il consiglio continuerà a far sentire la voce delle vittime.

D'altra parte, Charbonneau ha criticato gli Stati membri delle Nazioni Unite, compresi i paesi occidentali, dicendo: “Non vogliono la concorrenza”. La scorsa settimana, una coalizione di gruppi per i diritti umani provenienti da Europa, Stati Uniti e Canada ha invitato gli Stati membri delle Nazioni Unite. Invitando Cina, Russia, Arabia Saudita, Cuba, Pakistan e Uzbekistan a opporsi alle elezioni, ha affermato che i suoi record sui diritti umani lo squalificano. I gruppi per i diritti umani avevano affermato che non è appropriato eleggere questi paesi dittatoriali. È come formare una banda di piromani.

La Cina ottiene il minor numero di voti

Human Rights Watch 26 a giugno 50 Riferito a un rapporto preparato da esperti, che chiedeva di prendere misure decisive per proteggere le libertà fondamentali in Cina. Frequenti violazioni dei diritti pubblici a Hong Kong e in Tibet. Il rapporto fa riferimento ad attacchi contro attivisti per i diritti umani, giornalisti, avvocati e critici del governo nella provincia cinese dello Xinjiang. Coloro che sollevano queste domande 60 più di 400 Civis Society Il gruppo incluso. Questo è il motivo per cui la Cina ha ottenuto il minor numero di voti tra i quattro vincitori dei seggi del gruppo Asia-Pacifico.

TV DAL VIVO

Related Articles

Close