Industria

Donald Trump pubblica un memorandum per proteggere gli investitori dalle società cinesi

Washington: Americano tra il deterioramento delle relazioni con la Cina Il presidente Donald Trump ha emesso un memorandum per proteggere gli investitori americani dalle società cinesi. In questo, ha affermato che è sbagliato e pericoloso per la Cina trarre profitto dai mercati dei capitali statunitensi senza seguire le misure di sicurezza.

In questo memorandum rilasciato al Segretario di Stato Mike Pompeo e ad altri membri di spicco della leadership della sicurezza nazionale, il Presidente ha dichiarato: “Per decenni, le società cinesi hanno approfittato dei mercati finanziari americani e attraverso di essi negli Stati Uniti Il capitale raccolto contribuisce allo sviluppo economico della Cina '. Ha inoltre affermato che mentre la Cina beneficia dei mercati statunitensi, il governo vieta alle società cinesi e alle società di grandi dimensioni che operano in Cina di seguire le normative volte a proteggere gli investitori, tutte quotate nelle borse statunitensi Candidati alle aziende.

Il presidente Trump afferma che “l'azione della Cina per contrastare le leggi sulla trasparenza degli Stati Uniti è una grave minaccia per gli investitori. Quindi ora è giunto il momento di prendere alcune misure drastiche per proteggere gli interessi degli investitori americani '. Secondo Trump, la Cina ha preso l'abitudine di violare le leggi sulla sicurezza progettate per proteggere gli investitori nei mercati statunitensi. Ad esempio, il governo cinese non consente alle società di revisione registrate presso il Public Company Accounting Oversight Board (PCAOB) di fornire schede di lavoro di controllo. Di recente Pechino ha emanato una legge che proibisce espressamente alle società di revisione contabile di fornire tali informazioni senza il previo consenso dei regolatori finanziari cinesi.

Il Presidente ha inoltre affermato che vietare a PCAOB di ottemperare al proprio mandato statutario significava che gli investitori non potevano fare affidamento sui rapporti finanziari delle società controllate e ciò avrebbe gravi implicazioni per gli investitori in titoli quotati nelle borse statunitensi. Il rischio sorge. La Securities and Exchange Commission (SEC) e PCAOB esercitano pressioni sulla Cina da anni per consentire alle aziende di avere maggiore trasparenza nelle informazioni finanziarie, ma non si tiene alcuna audizione.

Gli sforzi della Cina per contrastare i requisiti di trasparenza rappresentano un grave rischio per gli investitori di società cinesi quotate nelle borse statunitensi. Esprimendo preoccupazione per questo, Donald Trump ha dichiarato: “Tali società non possono fornire investimenti equi e sicuri per gli investitori, compresi i fondi pensione”. Quindi dobbiamo intraprendere azioni rigorose e sistematiche per porre fine a questa pratica cinese di infrangere i requisiti di trasparenza americani senza influire negativamente sugli investitori e sui mercati finanziari statunitensi.

Trump ha anche affermato che dovremmo garantire che le leggi che proteggono gli investitori nei mercati finanziari statunitensi siano pienamente applicabili alle società quotate nelle borse statunitensi. Nel suo memorandum, il Presidente ha chiesto al Segretario del Tesoro di discutere con il Gruppo di lavoro del Presidente dei mercati finanziari. Il gruppo discuterà dei rischi per gli investitori e i mercati finanziari, derivanti dalla presunta incapacità del governo cinese di mantenere i suoi impegni internazionali in materia di trasparenza e responsabilità e il suo rifiuto di consentire alle società di conformarsi alla legge degli Stati Uniti. È successo. Al gruppo è stato chiesto di presentare il suo memorandum nei prossimi 60 giorni

Related Articles

Close