Industria

Corona positiva nel più grande campo profughi di questo mondo, può provocare il caos

Dacca

Il virus Corona ha reso difficile il mondo intero, ma diventa ancora più difficile far fronte quando la sua infezione raggiunge aree densamente popolate. Come è accaduto nei bassifondi Dharavi di Mumbai in India. Corona qui ha quasi 1000 persone infette.

Dhaka: Il coronavirus ha messo in difficoltà il mondo intero, ma diventa ancora più difficile affrontarlo quando la sua infezione raggiunge aree densamente popolate. Come è accaduto nei bassifondi Dharavi di Mumbai in India. Corona qui ha quasi 1000 persone infette. Una di queste notizie preoccupanti viene dal Bangladesh. L'infezione da virus Corono è stata confermata in due persone nel più grande campo profughi del mondo in Bangladesh. Entrambe le persone infette sono Rohingya. Secondo i funzionari, questi sono i primi casi confermati tra i rifugiati al Cox's Bazar. Si prega di dire che questa zona è un campo di 10 lakh di Rohingya.

L'ONU ha confermato che Kovid – 19 processo contro un rifugiato rohingya e un'altra persona nel Bazar di Cox È venuto positivo. L'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati ha dichiarato in una nota: “Entrambi questi pazienti sono in isolamento e la traccia è attiva per coloro che sono esposti a loro”.

Questo campo di Cox's Bazar è anche più densamente popolato di alcune delle città più trafficate del mondo e per prevenire la diffusione del virus qui 14 è stato bloccato da marzo. 10 Dopo che il virus Corona è stato rilevato per la prima volta in questo enorme accampamento che ospita milioni di rifugiati rohingya, i gruppi di supporto hanno riferito di un disastro umanitario. Attenzione.

Questi gruppi temono che il virus si diffonda rapidamente nei campi perché le famiglie qui 10 hanno una stanza vive a. Non solo, anche il loro accesso a cose basilari come sapone e acqua pulita è limitato. Le famiglie devono fare la fila per accedere all'acqua potabile e al cibo nei centri di distribuzione della comunità, quindi il distanziamento sociale diventa impossibile da seguire. Molti rifugiati sopravvissuti alla persecuzione in Myanmar, secondo gli esperti di salute, non hanno nemmeno ricevuto un'immunizzazione standardizzata. I rohingya sono una delle tante minoranze etniche nel paese e hanno subito persecuzioni per generazioni.

Guarda anche:

Related Articles

Close