Industria

Corona: “Pet” si è separato dalla famiglia, tornando a casa dopo un viaggio da solista dagli Stati Uniti all'Australia

Nuova Delhi: COVID – 19 Molte persone sono separate dalle loro famiglie a causa della pandemia, quindi molte sono bloccate lontano. In questo periodo Corona, non solo gli esseri umani stanno affrontando problemi, ma anche molti animali domestici stanno affrontando questa crisi. La storia è di un cane Wiener di nome Pupsk. Questo cane da compagnia 10, 000 era intrappolato a miglia di distanza e nel suo Desideravo disperatamente incontrare il proprietario. Ma lui non si è arreso.

Pipsqueak stava viaggiando in tutto il mondo su una barca con il suo proprietario australiano. A quel tempo, il virus corona si stava diffondendo rapidamente in molti paesi e poi l'Australia ha deciso di chiudere i suoi confini. Nel frattempo, la famiglia Alebeck australiana – Joe e Guy Alebeck ei loro figli Cam e Max – hanno fatto i bagagli in 2 giorni e hanno deciso di imbarcarsi sul loro yacht (Yacht) a Hilton Head Island in South Carolina e tornare in patria. ha preso. Tuttavia, è stato un viaggio difficile per questa famiglia in quanto non potevano portare il loro cane Dippshund Pip in questo viaggio. In realtà, l'Australia ha regole rigide per quanto riguarda il movimento dei voli per animali domestici.

Il proprietario aveva lasciato la casa dell'amico. Pip

La famiglia Alebeck ha lasciato il cane a casa dell'amica Lynn Williams. Ha lasciato Pip dicendo che sarebbe tornato con lui entro pochi giorni. Tuttavia, le sue speranze sono andate in frantumi quando tutti i confini australiani sono stati chiusi e tutte le altre regole sono state applicate a causa del virus corona.

La sua famiglia ha iniziato a lavorare sui documenti necessari per riportare Pip, ma ha affrontato ostacoli uno dopo l'altro. Joe afferma: “Per importare un cane dagli Stati Uniti, una dichiarazione degli Stati Uniti impone che il cane sia in buona salute e che tutta la sua rabbia sia stata testata”.

Campagna sui social media utilizzata per restituire Pip

Dopo tutti gli sforzi, il proprietario di Pip, Joe, si è rivolto ai social media e ha pubblicato un messaggio su Instagram sul ritorno del suo cane. Joe ha scritto un messaggio sul suo account social per le persone che volano dalla costa orientale a quella occidentale in America. Dopo aver letto questo post, Melissa Young, che lavora per la Dog Rescue Foundation The Sparky Foundation, ha iniziato ad aiutare Pip a raggiungere il suo capo.

Melinga Young ha volato da Greensboro a Charlotte, North Carolina e poi Charlotte con Pip a Los Angeles. Da lì, Pip ha fatto un viaggio in solitaria da Los Angeles ad Auckland via Jetpets. All'arrivo ad Auckland, Pip fu accantonato per una notte e il giorno successivo partì per Melbourne, dove si trovava 10 secondo le normative statali È stato messo in quarantena per giorni.

Allora possibile che Pipe e la sua famiglia si incontrino

La famiglia di Pip desiderava disperatamente incontrarlo quando si ripresentò un problema quando lo stato di Victoria impose un blocco rigoroso e tutti i confini tra Victoria e New South Wales furono chiusi. Più tardi, il fratello di Joe, che vive a Melbourne, ha portato Pip a casa sua. Tuttavia, un post sui social media riguardante Pip si è rivelato efficace per il suo aiuto. La Virgin Australia Airline ha successivamente contattato la famiglia di Pip e gli ha chiesto di portarlo. La sua famiglia è molto felice del ritorno di Pip.

Related Articles

Close