Industria

Continua la tensione tra le truppe indo-cinesi in Ladakh, discussione a livello di comandante il 6 giugno

Nuova Delhi: di India e Cina il 6 giugno Ci sarà discussione tra il livello del comandante del Corpo. Il comandante del 14 th Corpo di Leh discuterà con un ufficiale cinese di pari status. In precedenza, non era stata trovata alcuna soluzione nei colloqui a livello di brigata tra India ed esercito cinese. Nell'ultimo mese, gli eserciti di entrambi i paesi si sono trovati faccia a faccia sulle rive del lago Pangang in Ladakh e nella valle di Galvan. Linea di controllo effettivo per la prima volta dopo i 73 giorni di tensione tra i due paesi in Doklam 2017. Cioè, c'è stato un conflitto militare su LAC per così tanto tempo.

Le fonti dicono che la posizione dell'India è molto chiara su due cose e non può essere compromessa in alcun modo. In primo luogo, il lavoro infrastrutturale sul LAC non verrà arrestato o rallentato e, in secondo luogo, la Cina non sarà più autorizzata a procedere a tutti i costi. La valle di Galvan è delimitata dalla periferia di Aksai Chin nel Ladakh orientale.

Sono arrivati ​​i soldati cinesi, c'è stata una disputa e sono tornati: Rajnath Singh

Il fiume Galvan proviene dalla parte orientale del Karakoram e sfocia nella pianura di Aksai Chin e quindi incontra Shyok. L'India ha aperto la strada Durbuk-Shyok-Daulat Beg Oldi o DS-DBO raggiungendo l'area Daulat Beg Oldi, l'area più lontana del Ladakh l'anno scorso. Ciò ha reso molto facile l'invio di truppe e attrezzature a Daulat Beg Oldi.

Se la Cina avanza nella Galvan Valley, questa strada sarà in pericolo e diventerà facile per la Cina tagliare Daulat Beg Oldi. L'India ha anche chiarito che è disposta a risolvere la disputa sul confine con la Cina. I negoziati si stanno svolgendo a vari livelli per questo, ma la Cina non è ancora pronta a rinunciare alla sua politica espansiva. Oltre all'esercito, le discussioni si svolgono anche a livello diplomatico, ma finora non è stata trovata alcuna soluzione.

Rajnath Singh

L'integrità territoriale dell'India è stata ripetutamente violata dalla Cina. L'attuale controversia dura da quasi un mese, ma finora non è stata trovata alcuna soluzione. È così sicuro che a causa del duro atteggiamento dell'India, il tono di Pechino sta cambiando. Su questo argomento, per la prima volta, il ministro della Difesa Rajnath Singh ha parlato con il nostro canale inglese WION e ha raccontato cosa stava accadendo al confine.

Il ministro della Difesa disse: “Per quanto ne sappiamo, loro (esercito cinese) erano soliti esercitarsi lontano dalla linea di controllo effettivo (LAC), ma ora si sono avvicinati al LAC. Mi è stato detto che sono 10 – 12 chilometri da LAC alla Cina. sono lontani. In alcune zone era arrivato il suo gruppo di pattugliamento, inclusa la Valle di Galwan. Sono venuti, c'è stata una disputa e sono tornati '. Rajnath Singh ha inoltre affermato che i soldati cinesi avevano anche installato tende in alcune aree dove prima non erano presenti.

Forte posizione contro la Cina

La comunità globale ha preso una posizione forte contro il coraggio militare cinese. Allo stesso tempo, il deputato americano Eliot Engel lo ha rimproverato per le azioni della Cina. Ha descritto la Cina come un “paese prepotente”. Il deputato Elliott ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che Pechino dovrebbe rispettare le norme per risolvere la disputa sul confine. Ha detto: “La Cina deve rispettare le norme e usare la diplomazia per risolvere la disputa sul confine.” Angel guida un potente gruppo di legislatori per gli affari esteri in America.

Pochi giorni fa, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha proposto la mediazione tra India e Cina, ma l'India ha rifiutato. Il ministro della Difesa Rajnath Singh ha nuovamente respinto il ruolo della terza parte nella risoluzione dello stallo. Ha detto: “Credo che si tratti di una questione bilaterale tra India e Cina e ora che i negoziati sono in corso, non è necessario discuterne con altri paesi. La Cina ritiene inoltre che la controversia debba essere risolta attraverso negoziati reciproci. Ecco perché non ho discusso di questo argomento con nessun altro paese. '

Guarda anche …

Related Articles

Close