Industria

Come questo paese latinoamericano ha salvato la sua gente da COVID-19, non una sola morte

Hanoi: Mentre la superpotenza mondiale l'America ha un Abbiamo ceduto al virus, anche in una crisi così difficile, c'è un paese che ha salvato i suoi cittadini da Kovid – 19. Non è avvenuta una sola morte a causa di questo pericoloso virus in questo paese. Inoltre, le strutture sanitarie di questo paese non sono molto buone, ma sono conteggiate nei paesi in cui il sistema sanitario è debole. In questo paese 10 ci sono solo 8 medici per mille persone.



Si parla nel paese latinoamericano del Vietnam, che ha una popolazione di 97 milioni, vale a dire 9,7 crore. Finora questo paese non ha riferito di un decesso correlato a un singolo virus corona e solo sabato 328 casi sono stati confermati qui. Mentre ha un lungo confine con la Cina e milioni di visitatori cinesi vengono qui.

Un'altra cosa importante è che il Vietnam è un paese a basso reddito medio con un sistema sanitario molto avanzato. Secondo la Banca mondiale, ogni 10, 000 persone qui Ci sono solo 8 medici, che è un terzo della Corea del Sud in proporzione.

Lockdown rimosso, rimosso anche il social distanza
Il paese ha rimosso le regole di allontanamento sociale alla fine di aprile dopo un blocco di tre settimane a livello nazionale. Nessuna infezione locale è stata segnalata qui per più di 40. Le aziende e le scuole si sono riaperte e la vita sta lentamente tornando alla normalità.

Il Vietnam ha iniziato a prepararsi per l'epidemia del virus Corona settimane prima che venisse rilevato il suo primo caso. Il Vietnam non correva alcun rischio anche quando non c'erano “prove evidenti” della trasmissione da uomo a uomo da parte di funzionari cinesi e dell'Organizzazione mondiale della sanità che affermavano che Pham Kwang Thi, vice capo del Dipartimento dell'Istituto nazionale di controllo delle infezioni Dice “Non stavamo solo aspettando indicazioni dall'OMS. Abbiamo deciso di agire rapidamente sui dati raccolti dall'esterno e dall'interno (paese). “

Verifica quelli provenienti da Wuhan a partire da gennaio

All'inizio di gennaio, è stato effettuato un controllo della temperatura per i passeggeri in arrivo da Wuhan all'aeroporto internazionale di Hanoi. I passeggeri che avevano la febbre erano isolati. A metà gennaio, il vice primo ministro Wood Duck Dam aveva iniziato a ordinare alle agenzie governative di adottare “misure drastiche” per prevenire la diffusione della malattia in Vietnam.

Poco dopo che il Paese ha celebrato il nuovo anno lunare, il Primo Ministro Nguyen Xuan Phuc ha dichiarato la sua lotta contro il virus della corona. 27 In una riunione del Partito Comunista a gennaio, disse: “Combattere questa epidemia è come combattere il nemico”. Tre giorni dopo ha formato un comitato direttivo nazionale per controllare l'epidemia – lo stesso giorno l'OMS ha dichiarato un'emergenza di sanità pubblica a causa del virus corona.

Il 1 ° febbraio, quando sono stati confermati 6 casi Corona, tutti i voli tra il Vietnam e la Cina sono stati interrotti, dopo di che i visti dei cittadini cinesi sono stati sospesi il giorno successivo. Alla fine di marzo, ha fermato l'ingresso di tutti gli stranieri.

Related Articles

Close