Industria

Bielorussia: leader dei disordini in difficoltà, Russia arrabbiata; Ha preso questi passaggi drastici

Mosca: Presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko (Presidente della Bielorussia Alexander Sibatlana Tsikhounskaya, il leader dell'opposizione che ha sollevato la ribellione contro Alexander Lukashenko), ha maggiori difficoltà. Il caro amico di Lukashenko, la Russia, ha incluso Tsikansukaya nella lista dei “ricercati”.

Il ministero dell'Interno russo lo ha confermato, aggiungendo che il nome del leader dell'opposizione della Bielorussia 38 Sivatlana Tsikansukaya è stato aggiunto all'elenco dei ricercati è andato. Tuttavia, la ragione di ciò non è stata dichiarata, ma è chiaro che la Russia è scontenta del fronte aperto da Tsikanasukaya contro Alexander Lukashenko.

Si sono rifugiati nel paese vicino

Le proteste si sono svolte in Bielorussia dalle elezioni presidenziali. La gente dice che Alexander Lukashenko ha preso il potere in modo fraudolento, quindi dovrebbe dimettersi immediatamente. Siwatlana Tsikansukaya ha lasciato la Bielorussia dopo i risultati delle elezioni e si è trasferito nella vicina Lituania. Cerca il sostegno della comunità internazionale. Recentemente ha incontrato lo specialista tedesco degli affari esteri Norbert Roetgen. Durante questo, ha detto di essere rimasto colpito dal sostegno della Germania al popolo bielorusso che combatte la lotta per la democrazia.

Putin non deciderà il nostro destino

Il leader dell'opposizione non ha reagito alla mossa della Russia. Ha solo detto che “Sto cercando di formare un governo democratico in Bielorussia e finora ho incontrato i leader di molti paesi in questo senso. Anche il cancelliere tedesco mi ha dato ottimi consigli ». Commentando la Russia, ha detto che Putin non può decidere il nostro destino, questo è il nostro problema interno e dobbiamo risolverlo. Tuttavia, Tsikansukaya ha detto di voler invitare Putin per la mediazione insieme ad altri leader.

Anche Canada e Gran Bretagna sono diventate severe

Molti paesi del mondo sono entrati in azione per quanto riguarda la Bielorussia. Qualche tempo fa, il Canada e la Gran Bretagna hanno manifestato apertamente la loro protesta contro il presidente Alexander Lukashenko. Entrambi i paesi hanno bandito Lukashenko, suo figlio e sette alti funzionari per violazioni dei diritti umani. Queste restrizioni includono restrizioni di viaggio, nonché la confisca dei beni di Lukashenko, suo figlio Viktor Lukashenko e altri sette funzionari. Tuttavia, la Russia è molto turbata da questa decisione del Canada e della Gran Bretagna.

Cos'è una controversia?

La Bielorussia ha tenuto le elezioni presidenziali ad agosto. In queste elezioni, il presidente Alexander Lukashenko ha ricevuto il 80 per cento dei voti, ma si dice che le elezioni siano state ampiamente truccate. Le proteste si sono svolte in tutto il paese. Su larga scala, la gente è scesa in piazza e ha gridato slogan contro il governo. I manifestanti chiedono le dimissioni del presidente, ma Lukashenko non è pronto a fare marcia indietro. Al contrario, ha a che fare strettamente con i manifestanti. Recentemente, il presidente ha assegnato la medaglia Vishisht Seva agli ufficiali che hanno contribuito a reprimere i manifestanti antigovernativi. Questo rende chiaro come il governo Lukashenko vuole trattare con i manifestanti. 12 protestando contro il governo, ha arrestato più manifestanti di 000 finora È andato.

TV DAL VIVO:

Related Articles

Close