Industria

ANALISI DEL DNA: Perché le piattaforme di social media “favoriscono” le Fake News?

New Delhi: Around the world 500 crore persone usano i social media e intorno 40 crore persone attive sui social media in India Eh. I siti di social media come Facebook, Google e Twitter hanno affermato di censurare determinati contenuti sulle loro piattaforme e di etichettarli come Fake News. A causa di ciò, la libertà di espressione di milioni di persone ne risente. La nostra analisi è collegata alla libertà di espressione di 500 crore di persone nel mondo.

28 In ottobre, la Commissione Parlamentare d'America ha tenuto un'audizione virtuale per circa tre ore e mezza e in questa audizione Facebook , CEO di Google e Twitter Joined.

Prima di tutto vi racconto le grandi cose di questa udienza –

– Le tre società sono accusate di censurare i contenuti online sulle loro piattaforme come desiderano e il Comitato parlamentare statunitense vuole ritenerli responsabili di questo stesso modo di controllare i contenuti.

– Si sostiene che nelle elezioni presidenziali statunitensi queste società abbiano preso decisioni a vantaggio di una parte censurando i contenuti in modo parziale. Il Partito Repubblicano d'America ha fatto queste accuse a queste società e il Presidente d'America, Donald Trump, è di questo partito.

– Queste tre società negli Stati Uniti non possono essere ritenute responsabili della decisione di rimuovere qualsiasi contenuto online o qualsiasi contenuto pubblicato sulla loro piattaforma. Negli Stati Uniti, queste società hanno questa esenzione ai sensi di una sezione di legge 230. Tuttavia, gli esperti affermano che questa legge deve essere modificata ora.

– Questa commissione parlamentare americana ha posto domande molto dolorose agli amministratori delegati di queste tre società. Ci sono state spesso accuse di parzialità su Twitter, quindi l'obiettivo dei parlamentari era Jack Dorsey, il CEO di Twitter.

Atteggiamento discriminatorio di Twitter

Ora lascia che ti dica un esempio dell'atteggiamento discriminatorio di Twitter. Il 6 di questo mese, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha inviato un tweet. In questo, ha scritto che l'infezione di Kovid – 19 è meno pericolosa dell'influenza. Sebbene il motivo addotto da Trump sia che il vaccino antinfluenzale è presente, tuttavia ogni anno più di 1 lakh di persone ne sono vittime.

Twitter ha agito sul tweet di Trump censurandolo e lo ha anche etichettato come diffusione di voci e disinformazione.

Tuttavia, nel marzo di quest'anno 12, un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha scritto un tweet. In questo, ha accusato l'esercito americano di diffondere l'infezione del virus Corona nella città cinese di Wuhan. L'infezione da virus Corona è iniziata dalla stessa Wuhan. Ma Twitter non ha censurato questo tweet, ma solo un'etichetta è stata posta su di esso. Cioè, in questo tweet, sono state fatte accuse sbagliate direttamente sull'America e non è stato censurato.

Ora pensate che la Cina abbia bandito queste tre società Facebook, Google e Twitter. Cioè, queste società non sono disponibili in Cina in questo momento. Anche dopo questo, queste società americane stanno dalla parte della Cina contro il loro stesso paese. Queste grandi aziende fanno i loro affari in America e in altri paesi del mondo, ma supportano la Cina sui social media.

Related Articles

Close