Industria

Afghanistan: 29 morti nell'attacco terroristico dell'ISIS, incarcerati

afghanistan

I militanti dello Stato Islamico hanno attaccato la prigione nella città di Jalalabad, in Afghanistan, e hanno salvato molti dei loro compagni.

Terroristi dello Stato Islamico (file foto)

Kabul: I militanti dello Stato Islamico hanno attaccato la prigione nella città di Afganistan a Jalalabad e salvato molti dei loro compagni. Durante questo periodo, nel conflitto con le forze di sicurezza 29 i prigionieri furono uccisi e 1000 Più che ferito. Dopo l'attacco, le forze di sicurezza di altre aree sono state inviate sul posto. Chi prese di nuovo la prigione e iniziò un'operazione di ricerca nei villaggi circostanti. Molti terroristi fuggiti durante questa campagna furono catturati. La responsabilità dell'attacco è stata assunta dalla fazione Khorasan dello Stato Islamico.

Secondo le informazioni, il personale di sicurezza stava svolgendo il suo dovere di routine domenica nella prigione di Jalalabad, la capitale della provincia di Nangarhar. Proprio in quel momento un attentatore suicida dello Stato islamico arrivò al cancello della prigione con un veicolo carico di esplosivo e lo fece esplodere. Non appena ebbe luogo l'esplosione, altri terroristi dello Stato islamico entrarono all'interno sparando proiettili. Dopo l'attacco, diverse centinaia di detenuti 15 dei cento prigionieri che furono incarcerati, approfittarono dell'opportunità e fuggirono.

Il governatore della provincia di Nangarhar ha affermato che quasi 1000 i prigionieri erano fuggiti. Ma molti di loro sono stati catturati di nuovo dalle forze di sicurezza. L'operazione è stata condotta per catturare i rimanenti prigionieri. Il portavoce del Ministero della Difesa Fawad Aman ha dichiarato che le forze di sicurezza hanno preso la prigione in loro possesso lunedì. Gli spari continuarono dall'edificio intorno alla prigione. Anche l'ufficio del governatore è in questo posto.

TV DAL VIVO

Ha detto che le forze di sicurezza hanno trovato i corpi di due prigionieri talebani all'interno della prigione. Probabilmente fu ucciso da militanti dello Stato Islamico. Ciò mostra un segno di crescente tensione tra le due organizzazioni terroristiche nell'Afghanistan orientale.

D'altra parte, i talebani hanno rilasciato una dichiarazione negando il loro coinvolgimento in questo attacco. Il portavoce politico talebano Suhail Shaheen ha affermato che il suo gruppo non è stato coinvolto nell'attacco alla prigione di Jalalabad. Disse che venerdì avevamo annunciato un cessate il fuoco di tre giorni in vista di Eid. Non siamo stati coinvolti in tali attacchi.

Secondo fonti, questo attacco ha avuto luogo in quel momento. Quando un giorno prima, i funzionari avevano affermato che le forze speciali afghane hanno ucciso un comandante militante dell'IS vicino a Jalalabad. Questo attacco indica le sfide che deve affrontare l'Afghanistan. Dopo che gli Stati Uniti hanno concluso un trattato di pace con i talebani, le truppe statunitensi e della NATO hanno iniziato a ritirarsi dall'Afghanistan.

Related Articles

Close